Logo San Marino RTV

Bologna passa 10-6, in finale c’è l’incredibile Nettuno

21 ago 2011
Bologna passa 10-6, in finale c’è l’incredibile Nettuno
Bologna passa 10-6, in finale c’è l’incredibile Nettuno
Sono ufficialmente terminate le scremature: T&A San Marino e Danesi Nettuno sono le due formazioni che si contenderanno il titolo di campione d’Italia 2011. Per la formazione di Doriano Bindi la finale era già aritmetica, conquistata con le due vittorie nelle prime uscite del trittico con Bologna, affondata in gara uno, strapazzata in gara due. Nella terza sfida i Titani hanno effettuato un profondo turnover, che sottolinea una volta di più il valore della rosa a disposizione di Bindi, che esce sconfitto per 10 a 6 schierando le seconde linee contro i titolari Unipol. La partenza sorride alla T&A, avanti 3-0 al secondo inning con Reginato che manda a segno Chapelli e Avagnina prima di arrivare in casa base sulla valida di Granato. Bologna ribalta il risultato nell’inning successivo, infilando quattro punti complice qualche svarione difensivo della T&A. Il lineup di Bindi recupera lo scarto nel suo turno d’attacco, grazie al punto di Vazquez. La sfida si consuma tra il quarto e il sesto inning, dove Bologna mette cinque punti a referto e chiude la sfida. I due punti al settimo sono il canto del cigno per la T&A che chiude con una sconfitta indolore il girone di semifinale. Ora c’è Nettuno, che a sorpresa ha infilato tre vittorie su tre nei confronti di Cariparma conquistandosi un posto in finale. Certamente la migliore opponente per la T&A, che ora vede il titolo ad un passo. Si comincia venerdì prossimo, con il fattore campo appannaggio dei biancazzurri.

Luca Pelliccioni