Logo San Marino RTV

Boxe. A 50 anni Loris Stecca torna a combattere

2 nov 2010
Ci aveva già provato una volta qualche anno fa a San Marino. Non gli andò bene. Ora Loris Stecca ci ridà e, a quanto pare, ce la fa. Il pugile, ex campione del mondo, vuole tornare a combattere. E fin qui nulla di strano se non fosse che ha compiuto i 50 anni. La possibilità di salire sul ring gliela offre la Spagna a ben 22 anni dal suo ritiro dall’attività agonistica. Il 17 dicembre, nei pressi di Valencia, incontrerà il peso leggero locale Ruben Cupé che, guardando la carta d’identità, potrebbe essere suo figlio. 23 anni e una carriera non proprio esaltante. 7 incontri, 5 sconfitte, una vittoria ed un pareggio. Nonostante lo scetticismo generale, Stecca sembra deciso a combattere e sicuro di poter far bene. “Nella mia vita mi sono sempre posto un obiettivo da raggiungere”, ha dichiarato. “Senza quello perdo i miei valori, la mia dignità di uomo. Voglio quindi tornare sul ring e vincere. Questa è la mia sfida personale”, ha concluso. L’ex campione sembra proprio deciso ma in famiglia moglie e figlia non sono per niente d’accordo. A metà dicembre manca ancora un mese e mezzo. Tempo sufficiente per riflettere e per esercitare pressioni per dissuadere Stecca da quella che molti ritengono una follia. Resa possibile da una licenza tedesca che gli permette di combattere in Europa e nel mondo, non però in Italia.

Piero Arcide