Logo San Marino RTV

Calcio: il Bologna agli americani, e il San Marino?

12 giu 2008
Calcio: il Bologna agli americani, e il San Marino?
Il Bologna, tramite il proprio sito, ha ufficializzato la vendita dell'intera società al gruppo statunitense TAG Partners LLC, rappresentata da Paul Galvin. Il contratto prevede che le azioni del club saranno cedute con una prima tranche dell'80% ai primi di luglio 2008, e una seconda del 20% al termine della stagione sportiva 2008/09. Alfredo Cazzola resterà comunque presidente, ed il suo gruppo - la Aktiva Spa - avrà facoltà di nominare un membro del nuovo Consiglio d'Amministrazione. La TAG Partners, si legge nel comunicato ufficiale, porterà nuove risorse finanziarie per almeno 20 milioni di euro, in vista della prossima stagione.
E scendiamo in C2, dove proseguono le trattative per la cessione del pacchetto di maggioranza del San Marino calcio. Due sono i fronti. Uno interno, con l’acquisizione di una parte rilevante di quote di due dirigenti: Franco Castellucci, con lui una cordata di imprenditori emiliani, e Daniele De Luigi che costituirebbero così la nuova maggioranza. L’altro è esterno con l’arrivo di capitali italiani nelle casse bianco-azzurre si tratterebbe di imprenditori friulani, che avevano chiesto informazioni all’ex Direttore Sportivo del San Marino Alfio Pelliccioni, il quale li avrebbe messi in contatto con Germano De Biagi. Lunedì l’incontro per definire la trattativa. In questo caso il novanta per cento della società andrebbe a questa cordata friulana, a De Biagi resterebbe il dieci per centro e la Presidenza Onoraria. Sabato, De Biagi incontrerà il tecnico Franco Varella, il colloquio sarà ancora informale, slitterà infatti, l’annuncio ufficiale almeno fino a quando non verrà formalizzata la cessione della società.