Logo San Marino RTV

Calcio: Domagnano-Murata finisce in parità

6 mar 2004
Calcio: Domagnano-Murata finisce in parità
Domagnano – Murata è uno dei big-match che ripropone la ripresa del campionato sammarinese. Giallorossi senza Rossi e Marinelli, appiedati dal giudice sportivo, fuori anche Fambri, indisponibile. Nella squadra di Giaquinto manca invece solo Raschi, squalificato. Ripresa del campionato accolta non dal bel sole, ma da un freddo polare accompagnato da nevischio che riduce il terreno di gioco ai limiti della praticabilità. Logico allora che la prima vera occasione arrivi solo all’11 e su azione di calcio piazzato: è Baciocchi a provarci dalla lunga distanza, mettendo i brividi a Valentini. Ancora Domagnano pochi minuti più tardi: Ranocchini mette in movimento sulla destra lo stesso Baciocchi. Sul tiro-cross Donati prova la deviazione di tacco senza fortuna. Nel frattempo si alza la bandierina del collaboratore Samaritani, ignorata però dall’arbitro Rossi. Giallorossi spreconi puniti al 19’: dopo il tiro di Nicola Albani che Casadei devia aiutandosi con il palo, si fa trovare pronto per il tap in vincente Bullini. Il Domagnano potrebbe rifarsi subito, ma Mirco Zanotti non è freddo davanti a Valentini. Tutto qua un primo tempo giocato meglio dalla squadra di Uraldi, ma appannaggio del Murata. Murata che comincia bene la ripresa. Palanghi apre sulla destra per Nicola Albani che crossa teso al centro. La spaccata di Cecchini è apprezzabile ma senza fortuna. Al 14’ arriva però il pareggio del Domagnano. Si parte da un lancio con il contagiri di Baiocchi per Alessandro Canotti che a tu per tu con Valentini è chirurgico nel trovare l’angolino. Si ribalta ancora il fronte poco più tardi quando Nicola Albanio fa breccia sulla destra; nessuno dei suoi però è pronto a metterci il piedino. Ancora Alessandro Zanotti protagonista alla mezz’ora: sul tiro in spaccata dal limite si esalta Valentini. Minuto 33 e altro rovesciamento: Palanghi dalla destra mette al centro per Nanni: provvidenziale il salvataggio di Giacobbi con Casadei battuto. Minuto 36: il Domagnano ribalta: Valentini fino a quel momento protagonista sbaglia il rilancio con le mani: raccoglie Carnevali sulla destra che crossa velenoso al centro. Sul pallone interviene Simone Celli per anticipare Canotti ma la butta dentro nella sua porta. Celli sfortunato che si rifà con gli interessi a recupero inoltrato: è Palanghi a pennellare su punizione dalla sinistra: a centro area spunta la testa del centrocampista che fissa il risultato finale sul 2 a 2.