Logo San Marino RTV

Calcioscommesse: l'inchiesta si allarga

28 dic 2011
Calcioscommesse: l'inchiesta si allarga
Calcioscommesse: l'inchiesta si allarga
Il mare di fango si sta allargando. Quanto fango ci sia sta agli investigatori appurarlo. Gli interrogatori di Zamperini e Gervasoni hanno comunque allargato gli orizzonti ala Procura di Cremona. Altre 10 partite sono finite nel mirino. Tre di queste sono di Serie A: Palermo-Bari; Lazio Genoa; Lecce-Lazio (in due la combine avrebbe funzionato). Dubbi anche su una Segretaria di Lega: avrebbe tenuto informati Bettarini e Doni sugli sviluppi dell’ inchiesta. Intanto Roberto De Martino chiarisce la posizione di tre azzurri campioni del mondo, Buffon, Cannavaro e Gattuso, emersi in una conversazione intercettata di un indagato, Nicola Santoni, e allegata alle carte dell’ inchiesta “Last Bet”. “ Il PM precisa : Niente sugli azzurri. Scommettere non significa truccare le partite. “ Santoni , in macchina con un amico, aveva detto : “ Buffon gioca 100-200 mila euro al mese.. Lui, Gattuso…Cannavaro .. Sono proprio malati. Sulla vicenda si pronuncia anche il legale di Santoni : “tengo a precisare che il mio assistito non ha mai conosciuto i tre azzurri ne ha mai avuto alcun rapporto con loro”. Oggi. L’ex portiere è stato ascoltato in Tribunale. Deve rispondere su un tentativo di inquinamento delle prove concordato con Cristiano Doni. Il cui interrogatorio ha messo nei guai anche l’ Atalanta. Il Gip Salvini infatti ha scritto dopo l’interrogatorio di garanzia : “Si è avuto la conferma delle combine. Il comportamento collaborativi dell’indagato appare segno di una riflessione in relazione all’attività di frode avvenuta al fine di facilitare la promozione dell’Atalanta in serie A”. Punto delicatissimo per la società orobica che ora rischia grosso.

Piero Arcide