Logo San Marino RTV

Cesena-Ascoli: 1-0

22 ago 2011
Cesena-Ascoli: 1-0
Coppa Italia. Il Cesena si qualifica. L’Ascoli battuto ai supplementari.


Un gol di Bogdani, ad un giro di lancette dai rigori, risolve a favore del Cesena la maratona calcistica con l’Ascoli. Brava la squadra marchigiana; sbiadito il Cesena che ha rischiato anche di capitolare. Ci è voluto, come sempre, san Antonioli a salvare la baracca in due occasioni. La prima in avvio quando Rossi sbaglia clamorosamente il retropassaggio. Romeo ha l’opportunità ma il portierone dice no. Ascoli ancora avanti al 21mo. Su angolo, Papa Waigo, di testa, alza di poco la mira. 34mo. Punizione dalla tre quarti per l’undici di Castori. Il Papa ci prova ma il copione non cambia. Palla alta. Il Cesena si sveglia nella ripresa. Nono minuto. Eder via a sinistra. Traversone. Meza Colli c’è ma Guana si oppone alla grande. 22mo. Fallo su Mutu. Dai 23 metri il rumeno sbatte dentro ma calcia prima del fischio arbitrale, così Romeo annulla. 36mo. Eder da fuori. Brivido. Il Cesena alza i ritmi. 41mo. Missile di Colucci sfiora l’incrocio. Due minuti dopo triangolo Eder, Parolo, Mutu. Girata imprecisa. Supplementari. Settimo. Scambio Mutu-Eder. Conclusione fiacca. Al 12mo secondo miracolo di Antonioli che si oppone a Beretta su svista di Rossi. Quando tutto lascia pensare ai rigori, ecco l’albanese appena entrato a metterci una pezza. Cross di Meza Colli. Bogdani fulmina Guana e manda avanti il Cesena in Coppa. Tra le note liete della serata, oltre all’attaccante, un concentrato Benalouane.

Piero Arcide