Logo San Marino RTV

Convegno di fine anno per il Panatholon club San Marino

21 nov 2009
Convegno di fine anno per il Panatholon club San Marino
Convegno di fine anno per il Panatholon club San Marino
Quali siano i compiti del Panathlon international è a tutti noto: diffondere il lifestyle dell’atleta vero all’esterno dell’ambito propriamente sportivo. In tale direzione sono andati i saluti che hanno aperto il convegno portati dal Presidente Gianni Silvagni, dal Segretario allo Sport Fabio Berardi, dal Segretario alla Cultura Romeo Morri e dal Presidente del Comitato Olimpico sammarinese Angelo Vicini. Primi referenti di tale delicata e promettente operazione sono proprio i più giovani, persone ancora in formazione e, forse proprio per questo, a rischio in quanto fertile terreno di alternative devianti rispetto a valori di socialità. Per essere panathleti non basta praticare lo sport, bisogna essere altresì portatori dei suoi valori, essere capaci di testimoniarli, soprattutto con l’esempio.
Consegnati i premi Fair Play 2009 ad Anna Ciucci e Paola Carinato: motivazione bel gesto compiuto in occasione dei Giochi del Mediterraneo. Premio alla carriera di alto livello nel Bowling per Giovanni Ercolani. Premio studente atleta 2009 a Giulia Di Lorenzo, Elisa Cavalli e Francesco Morri .Premio quarto concorso fotografico per Mirko Zanetti, Dario Riva, Vanni Stroppiana, Veniero Rubboli, Alessandro Fiorini, Annamaria Mantovani. Premio Speciale Fondazione Panathlon Internation Domenico Chiesa, assegnato a Paolo Sotgiu con l’opera Street Basket . Ed infine un premio speciale ai fratelli Pazzaglia per l’impresa sull’Everest. Ospite il Presidente della Commissione Scentifica Speciale Panathlon Internazionale Maurizio Monego.

Lorenzo Giardi