Logo San Marino RTV

Coppa Italia: San Marino-Nocerina 1-2

24 nov 2010
Coppa Italia: San Marino-Nocerina 1-2Coppa Italia: San Marino-Nocerina 1-2
Coppa Italia: San Marino-Nocerina 1-2
Un altro avversario di categoria superiore per il San Marino in Coppa Italia, dopo Foligno e Lanciano è la volta della Nocerina, capolista del girone B di Prima Divisione. Solo tre titolari per Petrone, Fogacci, Loiodice e Cesca, poi spazio alle seconde linee con Vitaioli dal primo minuto. Appena due giri di lancette e la Nocerina si divora una clamorosa palla gol. L’errore sotto misura porta la firma di Galizia. L’avvio è tutto di marca ospite e il risultato si sblocca dopo dieci minuti, quando l’arbitro Benassi di Bologna, assegna un calcio di rigore per un tocco con il braccio di Di Benedetto. Dal dischetto trasforma il capitano, Cavallaro. Giornata no per il direttore di gara, che a metà tempo, sorvola su una gomitata di Riccio su Vitaioli e poi ammonisce per simulazione Villanova, dopo un contatto che ai più è parso da calcio di rigore. Al minuto trentanove arriva il 2-0. Galizia centra la base del palo, anticipando l’uscita di Bicchiarelli e poi approfitta della scivolata di Di Benedetto, per infilare in rete il pallone del raddoppio. La prima frazione si chiude con un destro di Cesca bloccato da Amabile. Azione fotocopia a inizio ripresa e ancora nessun problema per il numero uno ospite. Ci prova Marsili dai 18 metri, Bicchiarelli è attento e non si fa sorprendere. Entra Poletti ed è tutto un altro San Marino. Apertura di Cesca per il diagonale di Vitaioli, Amabile respinge ma Villanova da buona posizione, non ne approfitta. Il buon momento dei padroni di casa è premiato a cinque minuti dal termine, il solito Cesca salta di potenza un paio di avversari e poi infila Amabile nell’angolo basso. Per il centravanti biancoazzurro si tratta del sesto gol in coppa, gli stessi segnati in campionato. Episodio dubbio un minuto dopo. Sul cross di Poletti, Nigro tocca con un braccio, il signor Benassi fa nuovamente proseguire e Petrone finisce in anticipo la sua partita.

Palmiro Faetanini