Logo San Marino RTV

Crabs Rimini: colpo salvezza, rimpianto play-off

28 apr 2017
Conf. Stampa CrabsCrabs Rimini: colpo salvezza, rimpianto play-off
Crabs Rimini: colpo salvezza, rimpianto play-off - La giovane NTS Informatica centra la salvezza senza post season e lancia un gruppo in crescita.
Si è chiusa con due successi contro le abruzzesi Pescara e Giulianova – pesantissima tra l'altro l'ultima, a domicilio, che condanna i giallorossi ai play-out – la stagione della NTS Informatica Rimini, nona al termine della regular season di Serie B e senza coinvolgimenti nell'agone per salire in A2, né patemi per evitare la retrocessione. Quattordici vittorie e sedici sconfitte, metà delle quali di misura, in cui il giovane roster riminese ha forse scontato il difetto d'esperienza.

Renzo Galli (assistant coach)
"Il nostro obiettivo era la salvezza e l'abbiamo raggiunto, certo i play-off distavano un paio di vittorie, ma questi ragazzi - quest'anno - non potevano fare di più; lavoriamo coi giovani e speriamo di confermali tutti: certo se avranno la possibilità di giovare in A2 è inutile tenerli in Serie B".

Quello tecnico la salvezza, quello societario i play-off, sottolinea il presidente Capicchioni, che promuove la linea verde e abolisce i conti in rosso, prospettando un futuro interessante in quel di Rimini.

Luciano Capiccioni (presidente)
"Giochiamo sempre per centrare i play-off, peccato per quel mese in cui si è spenta la luce; addirittura a Senigallia si è spenta sul +22. Un peccato davvero, perché questa è una bellissima squadra, ci hanno penalizzato quelle 5-6 sconfitte consecutive. Il nostro obiettivo era ed è creare un gruppo di giovani che nel tempo possa affrontare da solo categorie di livello superiore, i risultati dell'U20 (Final Eight nazionali) e dell'U18 ci fanno ben sperare, ma i risultati dovranno arrivare anche negli anni a venire perché non siamo arrivati dove volevamo. Dal punto di vista societario, i bilanci sono stati riconsolidati, non abbiamo grossi debiti e siamo ragionevolmente più tranquilli, se si pensa al forte indebitamento della società quando l'abbiamo rilevata. L'anno prossimo punteremo ai play-off, come sempre: la scorsa stagione ci siamo comportati bene con Forlì, quest'anno non ci siamo arrivati; nel 2017-18 ci riproveremo".

A mo' di chioccia – in mezzo a tanti ragazzi di valore – Charlie Foiera, che esalta il gruppo e accoglie favorevolmente una salvezza tutt'altro che scontata alla vigilia.

Charlie Foiera (centro)

"Per come eravamo partiti, con tutti che ci davano spacciati prima di iniziare, direi che nelle ultime due partite abbiamo fatto un mezzo miracolo, che sarebbe stato intero se fossimo riusciti a centrare i play-off; credo che il pubblico si sia divertito, sicuramente più nel girone d'andata che in quello di ritorno, in cui abbiamo avuto qualche problema. La gente avrà però certamente apprezzato un gruppo giovane che ha dato tutto in campo. Il mio futuro? La voglia di continuare c'è, mi nutro di competizione, bisognerà vedere se le mie gambe saranno d'accordo. Non è il momento di parlarne, lo farò prossimamente con Luciano".

Nel video le interviste a Renzo Galli, Luciano Capicchioni e Charlie Foiera, rispettivamente assistent coach, presidente e centro della NTS Informatica Rimini.


LP