Logo San Marino RTV

CSIO San Marino-Arezzo: un futuro a 4 stelle

8 set 2013
CSIO San Marino-Arezzo: un futuro a 4 stelleCSIO San Marino-Arezzo: un futuro a 4 stelle
CSIO San Marino-Arezzo: un futuro a 4 stelle - La seconda edizione del CSIO San Marino - Arezzo si annuncia già ancor più prestigioso: dall'anno pr...
Dopo l'inno brasiliano e l'amarezza tutta italiana per l'esclusione dalla fase finale della Nations Cup in programma a Barcellona per la fine del mese, la domenica allo CSIO di San Marino – Arezzo riserva un pizzico di buone nuove all'ippica azzurra. Il Premio Banca Etruria è infatti finito appannaggio di Natale Chiaudiani su American Blu van Eeklelchem, che ha staccato di oltre un secondo il binomio Del Signore – Zingara. Altro binomio azzurro a completare il podio, altri due ad allungare fino alla quinta piazza. Il bronzo è però roba di Barbara Schnieper su Graefin vom Eigen. Un bel modo di chiudere la prima edizione del CSIO San Marino – Arezzo, già Pavarotti International a Modena, su cui per la verità è calato il sipario solo in seguito al Gran Premio Fixdesign, che ha abbracciato alcuni dei nomi più illustri del panorama dell'ippica mondiale: dal belga iridato Le Jeune, all'ex campione europeo Bengtsson, all'iridato brasiliano Rodrigo Pessoa. Gara che per altro ha premiato proprio il verdeoro, che bissa così il successo di venerdì ottenendo anche l'acuto individuale. Finale col botto dunque per la prima edizione dello CSIO San Marino – Arezzo, su cui la valutazione più eminente non manca di essere positiva, con un accenno a quel che sarà il luminoso futuro.
[Nel servizio l'intervista a Gian Primo Giardi, presidente CONS]

lp