Logo San Marino RTV

Diamond League, sorpresa Prescod a Shanghai

13 mag 2018
Reece Prescod
Reece Prescod
Tutti si aspettano Gatlin, De Grasse o al massimo Guliyev, invece dal diluvio di Shanghai emerge quello che sotto il diluvio ci si allena sempre. I 100 metri se li aggiudica Reece Prescod, capace di una rimonta pazzesca sul cinese Su. Al quale non basta una prima parte di gara da manuale, perché il 22enne britannico arriva come un treno nella corsia 8 e lo scavalca per un misero centesimo, certificato dal fotofinish: 10”04 contro 10”05 e grandissima delusione per il pubblico di casa, che si consola col terzo posto dell'altro cinese Xie.

Va tutto secondo copione nei 100 ostacoli donne, dove l'americana Brienna McNeal – oro a Rio e detentrice della miglior prestazione stagionale – vince in 12” 50 e riscrive il record del meeting. Una gara che è un tripudio a stelle e strisce: poker USA davanti al resto del mondo, con Nelvis e Harrison a spartirsi argento e bronzo.

Altri due record del meeting arrivano nei 400 uomini e nei 200 donne, entrambi firmati Bahamas. L'ex pallavolista Steven Gardiner scende per la seconda volta di fila sotto i 44” - 43” 99 – e riesce così a tenere a bada i suoi agguerriti inseguitori, ossia Makwala, del Botswana, e il bronzo iridato, il qatariota Haroun.

Shaune Miller-Uibo invece fa 22” 06 e si prende la rivincita sulla campionessa mondiale, l'olandese Schippers, che dopo l'esordio sottotono di Doha trova, invano, la miglior prestazione stagionale. Sul terzo gradino c'è la giamaicana Jackson.

Infine il salto con l'asta, col successo di Reanud Lavillenie: 5.81 sia per il francese che per Lisek, che però ha fatto più errori e dunque soccombe. Per il polacco – così come per il terzo classificato, il cinese Xue – si tratta comunque del season best.

RM