Logo San Marino RTV

Diamond League, a Stoccolma brillano Echevarria e Samba

11 giu 2018
Juan Miguel Echevarria
Juan Miguel Echevarria
Record e prestazioni spettacolari a tutto spiano al Bauhaus Galan di Stoccolma, seconda tappa scandinava della Diamond League. L'apice sarebbe l'incredibile salto in lungo di Juan Miguel Echevarria, un 8.83 che quasi gli fa scavalcare in toto la striscia di sabbia. Nulla hanno potuto l'americano Henderson e il sudafricano Manyonga, con lui sul podio. Sarebbe perché c'è troppo vento a favore (2.1, col limite a 2) e allora il volo del 19enne cubano resta fuori dai libri di storia. Si tratta comunque dell'ottava performance di tutti i tempi, se si considera quelle assistite dal vento. La migliore dal '94, quando Powell emulò il proprio record del mondo facendo 8.95.

E allora l'alloro di giornata va al 47” 41 del qatariota Abderrahman Samba, che nei 400 ostacoli rinnova primato personale, asiatico e della Diamond, da lui stesso firmati a Roma dieci giorni fa. Come al solito, lo seguono il norvegese Warholm – ancora straordinario, ma non abbastanza – e il turco Copello.

Primato stagionale e del meeting invece per Brianna McNeal e per Federick Dacres. L'americana corre i 100 ostacoli in 12” 38, regolando in scioltezza la giamaicana Williams e la bielorussa Talay. Il giamaicano fa suoi il lancio del disco con un fantastico 69.67, precedendo il lituano Gudzius e l'iraniano Hadadi.

Niente record ma solo oro per la britannica Asher-Smith, che nei 100 piani batte la favoritissima ivoriana Ahouré e la trinidadiana Ahye. Così come per lo svedese Duplantis, vincente nel salto con l'asta sull'americano Kendricks e sul polacco Lisek.

RM