Logo San Marino RTV

Dominik Paris si aggiudica la discesa libera di Kitzbuhel

25 gen 2019
@Gazzetta dello Sport
@Gazzetta dello Sport
E' grande Italia, è grande Dominik Paris. C'è l'azzurro sul gradino più alto del podio di Kitzbuehel, con lo sciatore italiano che si conferma per la terza volte re della storica Streif. Un capolavoro sportivo quello del Carabiniere di Merano che sulla neve di Kitzbuehel si trova sempre a suo agio con tre vittorie in discesa e una in superG. Per Dominik Paris è la 12 vittoria in Coppa del Mondo, la decima nella specialità. E' una gara perfetta quella dell'italiano che è velocissimo nella parte iniziale. Bravo ad anticipare le curve sul muro è riuscito a recuperare centesimi nella parte centrale sullo svizzero Feuz. Decisivo il finale, nel quale Paris ha tirato fuori la sua forza fisica e si è andato a prendere una vittoria favolosa con il tempo di 1 minuto 56 secondi e 82 centesimi. L'azzurro ha battuto di 20 centesimi lo svizzero Beat Feuz e di 37 l'austriaco Otmar Striedinger, sfiorando i 136 km/h di velocità. Una grande stagione quella di Dominik Paris che dopo la doppietta di Bormio, tra discesa e superG, si prende anche la vittoria di Kitzbuehel salendo al terzo posto nella speciale classifica di sciatori più vincenti sulla Streif. Davanti all'azzurro restano Franz Klammer con quattro successi e Didier Cuche a cinque. In classifica di Coppa del Mondo, Dominik Paris è quinto, secondo in quella di specialità. Peccato per Christof Innerhofer, quarto a 93/100 da Paris. A lungo in terza posizione, l'Italia ha sognato una doppietta mancata davvero per poco.

Elia Gorini