Logo San Marino RTV

Eurolega, 9° turno: il CSKA non sbaglia, il Real tiene la scia

26 nov 2016
Eurolega, 9° turno: il CSKA non sbaglia, il Real tiene la scia
Il CSKA Mosca gioca a fare il diesel, parte pianissimo ma appena apre il gas vola, liquidando 112-84 il Baskonia. Gli ospiti sognano il colpaccio per un quarto, chiuso a +10, poi il CSKA risale, va al riposo lungo avanti di 3 e da lì non si ferma più, fino al +28. A illuminare la via è la classe del solito Teodosic da 34 punti e 10 assist, supportato dalla doppia doppia di Augustine e i 14 di Fridzon. Per Baskonia 37 combinati di Beaubois e Larkin.

Sulla scia del CSKA il solo Real Madrid, vincente 89-75 con Kazan. Che resta in corsa fino al terzo quarto, quando Hunter e Carroll scavano un solco che neanche un Parakhouski formato 19 punti riesce a colmare. Bomber dei blancos Reyes e Llull a quota 16 e 14.

Non tengono il passo Olympiacos e Darussafaka, battuti e agganciati a quota 10 da Maccabi e Panathinaikos. Gli israeliani comandano per tutto il match ed espugnano il Pireo 73-80, trovando l'allungo decisivo nella terza frazione. Brillano i 19 punti di Seeley e i 14 di Iverson, per i greci 29 in due per Lojeski e Spanoulis. Il lato verde di Atene invece ride con l'86-80 sul Darussafaka. Qui si resta in bilico fino alla fine: un Clyburn da 26 punti firma l'ultimo sorpasso turco, poi Wanamaker regala a Singleton la schiacciata del +3 greco. Chiude il tap-in di un Bourousis forza 18.

Scendendo di un gradino c'è un altro aggancio, quello dell'Efes alla Stella Rossa. Il 100-79 finale è frutto di un Honeycutt in doppia doppia, di un Brown da 20+9 rimbalzi e dei 36, in due, di Cotton e Heurtel. In coda 86-72 dello Zalgiris Kaunas sul Bamberg. 23 punti e 9 rimbalzi di Jankunas, 19 di Pangos e i lituani lasciano l'ultimo posto al Kazan e ai tedeschi, cui non bastano i 29 in coppia di Theis e Strelnieks. Lascia la coda anche il Galatasaray che guidata da uno straripante Schilb – 18 punti, come Guler – piega 78-64 il Barcellona. Blaugrana al 3° ko di fila: si salvano Rice, 22 punti, unico in doppia cifra, e un Dorsey da 10 rimbalzi.

RM