Logo San Marino RTV

Eurolega E, il Malaga fa valere il fattore campo con i turchi del Darussafaka

30 dic 2015
EurolegaEurolega E, il Malaga fa valere il fattore campo con i turchi del Darussafaka
Eurolega E, il Malaga fa valere il fattore campo con i turchi del Darussafaka - È cominciata la Top 16 di Eurolega che per la prima volta non vede formazioni italiane in tabellone.
Comincia nel modo migliore, la seconda fase di Eurolega per gli spagnoli dell'Unicaja Malaga. Alla Martin Carpena Arena, il quintetto di coach Plaza, soffre l'intraprendenza dei turchi del Darussafaka e nonostante un avvio sotto tono, riesce a conquistare un successo, tutto sommato meritato.
Dicevamo dell'avvio della squadra ospite che grazie ai canestri di Erden e Yagmur, mantiene il controllo della partita e sopratutto un sottile margine di vantaggio sui padroni di casa.
Copione identico nel secondo quarto, con gli spagnoli sempre costretti ad inseguire e quintetto turco, sul +3 all'intervallo lungo.
Ed è proprio la pausa, a cambiare l'inerzia della partita. Si sveglia Hendrix e sale in cattedra il lituano Kuzminskas. I due guidano Malaga al sorpasso ed il vantaggio galvanizza la squadra di Joan Plaza.
Nel terzo periodo, gli spagnoli segnano con percentuali incredibili, l'85% da tre ed il 100% nei tiri liberi.
La sfida si decide nell'ultimo quarto con l'Unicaja sempre molto precisa al tiro mentre i turchi faticano a trovare la via del canestro.
Il parziale dice 16 a 9 per i padroni di casa, che si impongono per 70 a 62.
Per Malaga, tre uomini in doppia cifra.
Venti punti per Jackson, con percentuali incredibili, 3 su 5 dal campo, 3 su 4 dal perimetro e 5 su 6 nei liberi.
E poi Hendrix 13 punti e 3 stoppate e Kuzminskas, a quota 15. Per il Darussafaka, tutti a referto ma il solo Erden va in doppia cifra, con 15 punti.

pf