Logo San Marino RTV

Eurolega: un quartetto a punteggio pieno

22 ott 2016
Eurolega: un quartetto a punteggio pienoEurolega: un quartetto a punteggio pieno
Eurolega: un quartetto a punteggio pieno - CSKA, Real Madrid, Olimpia e Fenerbahce comandano a punteggio pieno il Round Robin di Eurolega.
Equilibrio al potere nella seconda giornata del girone all'italiana di Eurolega. Certo, se si eccettua la Caporetto dell'Efes Istanbul, travolta sul Pireo dall'Olympiacos di Spanoulis e compagni col punteggio di 90-66, in cui ce ne sono 17 con 9 assist per il numero 7 biancorosso.

Tre sconfitte per le turche, sorride invece l'unica italiana – Milano – che sbanca proprio la Volkswagen Arena, battendo 81-80 il Darussafaka con una solida prestazione, tanto mentale quanto tecnica.

Olimpia a punteggio pieno, così come CSKA, Real Madrid e Fenerbahce; i moscoviti hanno anche la miglior differenza canestri: l'81-77 è deciso nell'ultimo periodo da Nando De Colo ed Augustine.

Sudatissimi anche i successi di Real e Fenerbahce: i vice campioni d'Europa passano al Palau Blaugrana 73-72 con un super Bobby Dixon, anche se nei due minuti finali le mani determinanti sono quelle di Sloukas.

L'altro big match di giornata si gioca a Tel Aviv, dove il Real Madrid – avanti di 13 all'intervallo – si fa raggiungere ad inizio quarto quarto, dove a scavare il solco decisivo è Randolph con cinque punti consecutivi nel parziale di 7-0 che consegna il successo alle Merengue.

Bene anche Bamberga: Trinchieri centra il primo successo nel nuovo format di Eurolega, sudando le note sette camicie. Sotto 60-67 a fine terzo quarto, i tedeschi piazzano il break vincente nell'ultimo periodo, ribaltando il risultato per l'89-86 finale.

Successo di vittoria e misura anche per la Stella Rossa, nonostante il 30-17 che premiava il Galatasaray al termine della prima frazione. Parziale identico e ribaltato nel secondo quarto, poi è un braccio di ferro di 20 minuti, che si risolve nel successo serbo all'Abdi Ipecki Arena per 85-83.

A Kaunas salutano infine il primo successo europeo dell'anno dello Zalgiris, arrivato al termine di 40 minuti in cui Westermann è il miglior marcatore di serata con 20 punti a referto nel 78-73 lituano.

LP