Logo San Marino RTV

Eurolega, Real Madrid ed Efes a una vittoria dalla Final Four

27 apr 2017
Eurolega
Eurolega
Pur se con qualche brivido finale il Real Madrid ristabilisce l'ordine naturale delle cose, ossia il fattore campo a favore. Sul parquet del Darussafaka finisce 88-81 per i blancos, ai quali ora basta espugnare un'altra volta Istanbul per accedere alle Final Four, sempre a Istanbul. Dopo la scottatura di Gara 2 il Real non vuole altri scherzi e già a metà primo quarto è avanti di due cifre. Decisivo il dominio sotto le plance, dove Ayon e Doncic la fanno da padroni con 17 rimbalzi in due.

7 in totale invece le carambole offensive concesse ai turchi, che tra l'altro nel primo tempo hanno un Wanamaker da due soli punti dal campo e un misero 16% nel tiro da tre. Viceversa nei madrileni c'è un Carroll che nei primi 30' fa 5/5 da fuori e che si arrampica fino a quota 21, permettendo ai suoi di tenersi costantemente a distanza. A metà terzo quarto il Real veleggia a +19 e sembra averla in pugno, e se il Darussa non affonda del tutto è solo grazie alla vena di Zizic e Wilbekin, autori di 20 e18 punti totali.

Poi Wanamaker si desta di botto e la musica cambia: in avvio di ultima frazione l'americano mette 8 dei sui 17 punti, cui aggiunge 9 assist. I turchi si portano clamorosamente a una tripla di distanza dal Real, che però trova lo scatto definitivo grazie ai suoi due MVP Doncic e Ayon, con quest'ultimo che alza a 18 punti il suo massimo stagionale.

C'è invece un'altra grande prova di Dunston nel secondo successo consecutivo dell'Efes sull'Olympiacos. Un 64-60 costruito grazie al dominio sotto canestro dell'ex – autore di 16 punti e 9 rimbalzi – e alla fuga del terzo quarto, chiuso sul +14 dei blu. L'Olympiacos perde qualcosa come 18 palle e ha grossi problemi di costruzione ma torna incredibilmente in gara con tre triple di fila di Spanoulis, l'ultima delle quali vale il -1 a 18” dalla fine. A troncare la rimonta ci pensano i liberi di Honeycutt e Heurtel,che regalano all'Efes la possibilità di chiudere la serie in casa domani sera.

RM