Logo San Marino RTV

Eurolega: Sassari saluta con una bella prova, da assegnare ancora 3 posti

13 dic 2014
Eurolega: Sassari saluta con una bella prova, da assegnare ancora 3 postiEurolega: Sassari saluta con una bella prova, da assegnare ancora 3 posti
Eurolega: Sassari saluta con una bella prova, da assegnare ancora 3 posti - Sassari onora l'impegno e contro il Real Madrid lascia comunque un bel ricordo ai propri tifosi nono...
Sassari onora l'impegno e contro il Real Madrid lascia comunque un bel ricordo ai propri tifosi nonostante il ko. Nell'ultima in casa di Eurolega la squadra di Romeo Sacchetti resta in partita fino ad inizio ultimo quarto, prima di subire il break spagnolo con un parziale di 29/7 che lascia poco da dire. Non a caso il Real, qualificato al Top 16, guida con 7 vittorie e 2 sconfitte. In Sardegna il finale è 83/58 per gli spagnoli. Nel girone A è qualificato alla fase finale anche l'Efes Istanbul, che si può permettere di perdere in casa contro il Novgorod, più che mai in corsa per il passaggio del turno. Sul parquet turco i russi s'impongono per 65/61, fondamentali i 14 punti di Trey Thompkins ed i Dimitriy Khvostov. Decisiva la prossima partita in casa contro il Kazan, che mantiene una vittoria di vantaggio sui russi grazie al successo per 73/60 contro lo Zalgiris. La formazione lituana ospiterà Sassari nell'ultima partita e salvo clamorosi risultati si aggiungerà a Real e Efes, dunque dal derby russo tra Novgorod e Kazan uscirà la quarta rappresentante del girone A. Nella partita di andata il Novgorod si era imposto in trasferta vincendo di 6 punti.
Nel girone B tutto già deciso per la Top 16, Berlino vince in trasferta 71/65 contro il Limoges. La squadra tedesca si aggiunge a CSKA Mosca, Maccabi Tel-Aviv e Malaga. In Francia, l'Alba Berlino è sempre avanti nel punteggio. Ottimo contributo di Jamel McLean con 18 punti.
Nel girone D ancora da assegnare un posto, se lo giocheranno i lituani del Neptunas Klaipeda e i turchi del Galatasary. Il Vitoria stacca il biglietto per la Top 16 con il successo per 93/89 contro il Valencia. Il derby spagnolo va ai padroni di casa trascinati dai 21 punti di Fabien Causeur. L'Olympiacos giocherà la fase finale da prima del girone grazie al successo conquistato contro Belgrado per 64/59, decisivo l'ultimo quarto, che ha permesso ai greci di recuperare grazie a un parziale di 22/11.

Elia Gorini