Logo San Marino RTV

Eurolega: lo Zalgiris batte la capolista Olympiacos

29 dic 2017
Eurolega: lo Zalgiris batte la capolista Olympiacos
Continua l'ottimo momento dello Zalgiris Kaunas. La squadra di Jasikevicius chiude il girone di andata con 10 vittorie grazie al successo per 74-68 contro l'Olympiacos capolista. Il quintetto lituano conferma un trend positivo che dura da cinque partite, con sei vittorie nelle ultime sette gare giocate. Lo Zalgiris aggancia il Panathinaikos e stacca il Fenerbahce. Lo Zalgiris parte bene, ma all'intervallo lungo i greci sono avanti di due punti, vantaggio che incrementano dopo il terzo quarto. L'ultima parte di gara fa la differenza con un parziale di 26/15 per i padroni di casa. Cade la capolista sotto i punti di Pangos e Milakinis con 14 punti a testa. Nella squadra di Sfairopoulos, Papapetrou ne segna 13. 
Sale il Real Madrid che contro il Fenerbahce centra la nona vittoria stagionale e aggancia proprio i turchi in classifica. E' un'impresa quella della squadra spagnola considerando le tante assenze. Ottima prova degli spagnoli a ridosso dell'intervallo lungo con 52 punti a referto. La partita è equilibrata nel punteggio con il Real Madrid che vince 79-77. La sfida si decide nel finale, con tripla sbagliata da Wanamaker a 9 secondi dalla sirena e stoppata di Thompkins a tre secondi. Per i turchi 20 punti di Wanamaker. 12 per Datome con 5 rimbalzi. Nel Real 20 punti per Doncic con 8 rimbalzi e 10 assist.
Vittoria esterna per Malaga che s'impone sul campo del Maccabi Tel Aviv 89/79. E' il quarto successo di fila per la squadra di Plaza. Partita decisa da un ottimo finale degli spagnoli  con un parziale di 16-5 negli ultimi 5 minuti. Per Malaga è il quarto successo di fila, una vittoria che rilancia le ambizioni per il girone di ritorno. Per i padroni di casa 16 punti di Cole. Per gli ospiti da segnalare i 20 di Nedovic e 18 per Brooks. 
Si ferma dopo 10 sconfitte di fila la serie negativa del Valencia. Gli spagnoli battono 67/63 il Panathinaikos. Vanno avanti i greci, ma all'intervallo lungo è nuova parità. Equilibrio che si conferma anche dopo tre quarti di gara con il punteggio di 48 pari. Bobab Dubljevic porta Valencia avanti a 36 secondi dalla fine. Il Panathinaikos ha il pallone della speranza a 2 secondi dalla sirena ma non lo controlla. Green segna 21 punti, tra i greci solo Lojeski, con 17 punti e Denmon con 10 vanno in doppia cifra.

Elia Gorini