Logo San Marino RTV

Europa League: sconfitta per la Juvenes/Dogana ma record di ascolti per la diretta web

17 lug 2009
Esultanza dopo l'1-0Sconfitta per la Juvenes/Dogana ma record di ascolti per la diretta web
Sconfitta per la Juvenes/Dogana ma record di ascolti per la diretta web
Una gara di puro contenimento, una buona dose di fortuna e un super Montanari, nella notte europea della Juvenes/Dogana.
E pensare che era cominciata nel modo peggiore. Nemmeno un giro di lancette, per la precisione appena 40 secondi, quando il monumentale Kokosinski gira in rete ,un preciso calcio d’angolo battuto da Zasada.
Sulle tribune di Montecchio aleggia il timore di una goleada, ed invece la Juvenes è brava a non disunirsi, nonostante lo strapotere fisico degli avversari.
Poco dopo il quarto d’ora, un tiro cross del brasiliano Marcelo si infrange sul palo, poi la mezza girata di Ivanowski non trova lo specchio della porta.
La squadra di Manca soffre le accelerazioni dei polacchi, Montanari si oppone alla rasoiata del solito Marcelo.
Nella ripresa stesso copione, Juvenes/Dogana in trincea e autentico show del portiere sammarinese.
Montanari si salva con l’aiuto della traversa sul destro terrificante di Majewski, poi neutralizza il secondo tentativo del giovane centrocampista.
Due minuti dopo dice ancora di no a Mierzeiewski e al settimo deve ringraziare ancora l’incrocio dei pali sulla girata di Ivanowski.
Il forcing polacco non accenna a diminuire e Montanari è sempre costretto agli straordinari, prima di piede e poi sulla battuta a colpo sicuro di Kokosinski.
Strepitoso il colpo di reni con il quale al 34’, nega la gioia del secondo gol al Polonia Varsavia.
L’unico sussulto della Juvenes/Dogana, a due minuti dal termine.
Gamberini serve splendidamente Gasperoni, ma la conclusione è debole e probabilmente troppo affrettata.
La firma sui titoli di coda, di una partita che ha riscontrato il record di ascolti sul portale di San Marino RTV con oltre 13.000 contatti, è ancora di Simone Montanari, bravo a non farsi sorprendere dal velenoso diagonale di Iodlowiec. (Intervista a Simone Montanari)

Palmiro Faetanini