Logo San Marino RTV

European Championships: Zakalnytskyy domina nella marcia uomini, buone notizie per la Pellegrini e Paltrinieri

7 ago 2018
ZakalnytskyyEuropean Championships: Zakalnytskyy domina nella marcia uomini, buone notizie per la Pellegrini e Paltrinieri
European Championships: Zakalnytskyy domina nella marcia uomini, buone notizie per la Pellegrini e Paltrinieri - Nel maschile <strong>medaglia d'oro</strong> per l'ucraino <strong>Zakalnytskyy</strong> con il temp...
Nella rovente mattinata di Berlino sono stati assegnati i titoli nelle 50km di marcia agli European Championships, disciplina atletica leggera. Temperature elevatissime nella capitale tedesca con il termometro a sfiorare addirittura i 37 gradi ma lo spettacolo non è certamente mancato.
Nel maschile medaglia d'oro per l'ucraino Zakalnytskyy con il tempo di 3 ore 46 minuti e 32 secondi. Il classe 1994 sembrava essere fuori dai giochi a metà gara anche per il super inizio del campione olimpico Matej Toth. Ritmo insostenibile per tutti quello imposto dallo slovacco meno che per uno, un sontuoso Marco De Luca che non lo lascia mai scappare. Poi il momento chiave: De Luca non ne ha più, Toth nemmeno e cosi può risalire l'ucraino che conquista il titolo di Campione d'Europa.

Al femminile assolo della portoghese Ines Henriques che conferma di essere la più forte ragazza in circolazione nella 50km di marcia. La campionessa del mondo in carica ha fatto gara solitaria fin dalle prime battute, dominando in lungo e in largo senza mai essere insidiata dalle avversarie.

Dalla strada alla pista: Berlino è il centro del mondo per l'atletica leggera. All'Olympiastadion va in scena il Decathlon e succede qualcosa di incredibile: il francese Kevin Mayer, grande favorito della specialità, dopo aver vinto con facilità i 100m, commette 3 nulli nel salto in lungo ed è costretto a dire addio ai sogni di gloria.

Europeo itinerante, si passa da Berlino a Glasgow in un batter d'occhio. Nella capitale scozzese Jolanda Neff la fa da padrona ed è la nuova campionessa europea del Cross Country della Mountain Bike. La 25enne di Thal, già regina iridata, fa il vuoto dietro di sé alla fine del primo giro e inizia il suo dominio prima di amministrare e conquistare la vittoria in solitaria in 1:31:29.

Carrellata di sport: è la volta del nuoto con le batterie per qualificarsi e continuare a cullare il sogno i medaglia. E l'europeo della Pellegrini parte con un buon piglio; terzo posto nella propria batteria alle spalle di Blume e Hemmskerk. E' l'unica italiana a centrare il passaggio alle semifinali con l'ottavo crono complessivo.
Piccoli segnali di ripresa per Gregorio Paltrinieri negli 800sl. La condizione dell'azzurro non è delle migliori, dopo la gastroenterite che lo ha colpito negli ultimi giorni ma il campione europeo in carica ha ottenuto il secondo tempo della serie, preceduto solo da Romanchuk.

Alessandro Ciacci