Logo San Marino RTV

Federer tra sogno e realtà: "Tutto vero?"

30 gen 2017
Roger FedererFederer tra sogno e realtà: "Tutto vero?"
Federer tra sogno e realtà: "Tutto vero?" - Il giorno dopo il 18° Slam ed un party durato fino all'alba, Roger Federer parla dell'organizzazione...
Un party fino all'alba per celebrare una Leggenda: Roger Federer sale a quota 18 nella specialissima classifica dei pluri vincitori di tornei dello Slam, raggruppamento che comanda davanti a Rafa Nadal (14): "Quando mi sono svegliato ho chiesto alla prima persona che ho incontrato se fosse tutto vero o stessi sognando. Ho davvero vinto l'Australian Open? Ogni cosa era pressoché surreale, ma ho iniziato elaborare la cosa e rientrare a casa – in Svizzera – aiuterà certamente”.

Una cavalcata magistrale, passata da straordinarie prestazioni contro Berdych, Nishikori, Wawrinka e Nadal, con tre successi consecutivi al quinto set: "La pressione mediatica? Ad essere onesti non l'ho avvertita troppo, certamente i fan si sono fatti sentire e partecipare ad un evento di queste dimensioni ti carica di responsabilità, ma in fin dei conti sono un tennista che ama disputare incontri e non semplicemente allenarsi. Certo c'era grande attesa ed attenzione prima ed ora, ma da domani mi attendono 4 settimane di riposo e calma”.

Ed ora cosa fare?
Battere il ferro finché è caldo può risultare deleterio, specie se ci si trova a dover scendere a patti con un motore con tanti kilometri all'attivo: "Ho un mese per pianificare il resto della stagione insieme al mio team; l'incognita principale è legata al mio ginocchio ed a come risponderà il mio corpo. Qualche risposta positiva l'ho avuta qui in Australia, ma sarà lo stesso tra due, tre, quattro settimane? Dopo uno sforzo di queste proporzioni, dovremo valutare con attenzione. Certamente giocherò a Dubai, Indian Wells e Miami, guardo con fiducia e trepidazione al resto della stagione e non posso che essere entusiasta per come sia iniziata”.

Nel video l'intervista a Roger Federer.

LP