Logo San Marino RTV

Finale scudetto, Domagnano - Pennarossa

7 mag 2004
Finale scudetto, Domagnano - Pennarossa
Da una parte l’esperienza, 3 scudetti all’attivo, 2 dei quali consecutivi, dall’altra la voglia di centrare il traguardo per la prima volta. Domagnano – Pennarossa la storia si ripete, lo Stadio Olimpico ospiterà l’ennesimo atto di una sfida infinita. Non vi è dubbio che queste due squadre sono quanto di meglio dal punto di vista tecnico possa esprimere il calcio sammarinese. E l’applauso va fatto a prescindere. Lo scorso anno la finale scudetto fu un incontro pieno di contenuti, vinse il Domagnano, che sotto di un gol seppe rimontare e trionfare. Una partita che non tradì le attese, per questo e non solo, sono alte le aspettative per la sfida di venerdì sera, che dovrà dire se il Domagnano reduce da 48 mesi senza sosta ha ancora benzina nel serbatoio, e se il Pennarossa riuscirà a fare il salto di qualità e abbandonare l’appellativo di bella incompiuta. La posta in palio è alta, c’è uno scudetto in ballo e l’ingresso in Coppa Uefa. L’Europa già assaggiata dai giallorossi per ben 2 volte, Sereno Uraldi al termine di Torpedo Mosca – Domagnano disse : “sono state 2 esperienze meravigliose ora lasciamo spazio agli altri”. Una falsità a giudicare dai risultati, perché il tecnico appena promosso alla guida dell’Under 21 è ancora lì, pronto a riprendere il volo verso l’Europa, pronto a frantumare record, sulla sua strada ancora il Pennarossa che quell’Europa l’ha solo sognata. Designata per la sfida la terna arbitrale internazionale, calcio di inizio alle ore 21, in caso di pareggio supplementari se perdurasse l’equilibrio, calci di rigore. San Marino Rtv trasmetterà la differita dell’incontro subito dopo l’edizione del Tg delle 23,15.