Logo San Marino RTV

FSP, i risultati del settore giovanile

10 nov 2016
FSP, i risultati del settore giovanile
1^DIVISIONE: OTTIMO ESORDIO PER IL B2000

BASKET 2000-Sprontricciolo 84-57 (20-18; 24-16; 24-10; 16-13), giocata venerdì 4/11
Tabellino: Borello 14, Berardi 19, Terenzi 9, Falconi 5, Gambuti 4, Gianotti 4, Gambi 13, Bollini 8, Sarti 5, Bombini 3, Fabbri. All. Rossini
Comincia bene la nuova avventura del Basket 2000 di coach Stefano Rossini: nella prima giornata del campionato di 1^ Divione i sammarinesi infatti regolano Spontricciolo con un “robusto” +27.
Dopo un primo tempo piuttosto altalenante e falloso, chiuso però sul 44-34, i biancoazzurri rientrano dall’intervallo con una gran difesa, che produce recuperi, contropiedi e tanti buoni tiri. E’ l’allungo vincente che il quarto periodo serve solo ad incrementare per il definitivo 84-57
«Ottimo esordio - commenta coach Rossini -: dovevamo capire a che punto eravamo dal momento che in pratica era la nostra prima gara ufficiale. Sono molto contento della risposta dei ragazzi. In particolare mi è piaciuto lo spirito di squadra e la voglia di passarsi la palla: abbiamo segnato 84 punti con un perfetto bilanciamento dentro fuori, 41 punti dei lunghi, 43 degli esterni, segno che abbiamo mosso bene la palla. Godiamoci la vittoria, ma concentrati già sulla gara con Morciano - palla a due giovedì 10 alle ore 21.00 -, partita che ci farà capire se ce la possiamo giocare anche con le migliori. Sarà un bel test per noi. Tengo molto a questo progetto: il senso del B2000 è far continuare a giocare i ragazzi usciti dalle giovanili che hanno bisogno di fare esperienza sul campo. La federazione investe tanto sui giovani e sarebbe un peccato se in troppi smettessero di giocare. Con il B2000 lavoriamo sul miglioramento individuale e sul senso di appartenenza, per rendere quanti più giocatori possibile pronti per campionati superiori e magari per la Nazionale. E’ un progetto che mi sta molto a cuore, incentrato totalmente sui ragazzi: i risultati ci interessano relativamente, faremo un bilancio alla fine. Quello che conta è crescere partita dopo partita, rendere più solide le amicizie ed il proprio bagaglio tecnico».

U15 ELITE: L’ASSET BANCA CONVINCE CON LUGO

PALL.TITANO-Lugo 80-62 (10-9; 22-18; 27-11; 21-24), giocata sabato 5/11
Tabellino: Palmieri 20, Ronci 6, Pasolini 9, Zafferani 9, Cardinali 4, Rossi 9, Dappozzo 3, Grassi 4, Piscaglia M. 2, Francini 1. All. Rossini
Vince bene in casa contro Lugo l’U15 Elite di coach Stefano Rossini.
I Titani giocano un primo tempo così così, ma vanno comunque al riposo sul +5, 32-27.
La terza frazione è quella che spacca la partita: i sammarinesi ritrovano il gioco di squadra e, di conseguenza, la fluidità offensiva e allungano fino al +21 59-38.
Il quarto periodo serve così più che altro ad amministrare energie ed acciacchi vari: Lugo prova a rientrare, ma gli ospiti non vanno mai oltre il -13 e un nuovo break biancoazzurro fissa il definitivo 80-62.
«Non sono contento dei primi due quarti - attacca coach Rossini -, abbiamo giocato slegati, accontentandoci del primo tiro che capitava e siamo rimasti avanti senza brillare. Nel terzo quarto, invece, abbiamo trovato la nostra pallacanestro, giocando di squadra e muovendo bene la palla e questo ci ha permesso di trovare il parziale vincente. Venerdì ci aspetta una partita importante: a causa di qualche infortuno e del doppio impegno di alcuni ragazzi ci alleneremo al completo solo giovedì, ma faremo di tutto per preparare la partita al meglio».
L’U15 Elite tornerà dunque in campo venerdì 11, alle ore 19.15, a Forlì contro la Pallacanestro 2015.

U14: L’ASSET BANCA CI PROVA COMUNQUE


PALL.TITANO-Cesena Basket 2005 15-71 (3-15; 4-20; 7-17; 2-19), giocata domenica 6/11
Tabellino: Pollini 3, Galassi 5, Mancini 1, Cecchetti 3, Togni 1, Menghini 2, Righi, Travisani, Conforti, Mussoni, Cellarosi. All. Rossini
Troppo forte Cesena per l’U14 di coach Stefano Rossini: i giovani Titani fanno tutto il possibile, ma non riescono a colmare un gap fisico e tecnico rilevante.
«Difficile in questo momento far meglio contro questo tipo di avversario - spiega coach Rossini -. Dobbiamo crescere ancora tanto per competere contro squadre di questa levatura e di questa stazza. In partite del genere è facile perdere la lucidità e almeno in attacco potevamo essere un po’ più precisi. Però ho visto il giusto atteggiamento e la voglia di reagire: mi prendo i piccoli miglioramenti, perché su questi possiamo costruire».
L’U14 tornerà in campo domenica 13, alle ore 11, a Bertinoro per il match con lo Scirea Basket.

Comunicato stampa