Logo San Marino RTV

Giro: in Polonia trionfa il russo Sivakov, la tappa a Mohoric. In Portogallo Joao Benta si impone a Felgueiras davanti al leader Joni Brandao

10 ago 2019
Mohoric al traguardo indice al cielo in onore di Bjorg Lambrecht
Mohoric al traguardo indice al cielo in onore di Bjorg Lambrecht

L'ultima tappa del Giro di Polonia si chiude con la meritata vittoria di Mohoric. Il giovane sloveno al traguardo a braccia alzate e indice al cielo in onore di Bjorg Lambrecht, 22enne ciclista belga tragicamente scomparso durante la terza tappa del Giro di Polonia. Per Matej Mohoric una fuga di oltre 40 chilometri e vittoria in solitario. Terzo posto di giornata per l'italiano Gianluca Brambilla. Approfittando di una tappa che sarebbe dovuta essere decisamente combattuta e complicata con pochissimi tratti pianeggianti, ed invece non lo è stata, vittoria finale per il  22 enne Russo nato a San Donà di Piave, Pavel Sivakov già al successo in aprile al Tour of the Alps. Piazza d’onore per l’australiano Hindley, terzo posto per Ulissi, a 12”, con Formolo 7° a 16”. Concluso il giro di Polonia, c'è ancora bagarre alla Vuelta di Portogallo dove i big si sono confrontati nella difficilissima tappa con arrivo a Felgueiras. Vittoria per Joao Benta, davanti al leader di classifica Joni Brandao. Il portoghese ha chiuso davanti al suo primo rivale Joao Rodrigues. Tra i due il distacco è dunque ancora ridotto a pochi secondi, così come molto vicino resta anche Gustavo Veloso , quinto di tappa e terzo nella generale con 18 secondi di ritardo dalla Maglia Gialla Brandao. Buon piazzamento per l'italiano  Danilo Celano sesto al traguardo