Logo San Marino RTV

Golden Gala, Duplantis fa il record nell'asta outdoor. Scotti d'oro nei 400

Lo svedese era già detentore del record assoluto. Sei le medaglie azzurre.

18 set 2020
@raisport
@raisport

Se c'è qualcuno che conserverà un buon ricordo di questo 2020, quel qualcuno è Armand Duplantis. Prima del lockdown, a febbraio, lo svedese conquistava e migliorava ulteriormente il record assoluto di salto con l'asta, fissato a 6.18. E ora, al Golden Gala di Roma, eccolo fare suo pure il primato mondiale outdoor. Stavolta è 6.15, un centimetro in più rispetto all'ucraino Sergey Bubka, che resisteva in vetta dal 1994. Compagni di storia di Duplantis solo il belga Broeders e il ceco Obiena, che gli fanno da valletti sul podio.

Record – ma del meeting di Roma – anche per il norvegese Karsten Warholm, che nei 400 ostacoli, con 47” 07, regola in scioltezza il francese Vaillant e l'estone Magi. Successo in solitaria anche per Elaine Thompson-Herah: per la giamaicana 10” 85 e miglior tempo stagionale nei 100 metri, vinti sull'americana Hobbs e l'ivoriano Ta Lou. Nei 400 metri l'olandese Lieke Klaver trova il suo personale e si impone sulla lituana Sherkshniene e sulla polacca Swiety-Ersetic, mentre negli 800 bis di medaglie britannico con l'oro di Jemma Reekie e il bronzo di Muir, con la norvegese Hynne a dividerle sul podio. Sventola la bandiera USA invece nel getto del peso: vince Nick Ponzio davanti a Otterdahl, seguiti da Leonardo Fabbri. Il bronzo in questione è una delle sei medaglie azzurre, tra le quali spicca l'oro di Edoardo Scotti nei 400. Poi l'argento di Luminosa Bogliolo nei 100 ostacoli, il bronzo di Filippo Tortu nei 100 e l'accoppiata Gianmarco Tamberi-Stefano Sottile, argento e bronzo nel salto in alto dietro all'ucraino Protsenko.