Logo San Marino RTV

La Gomorra del Calcio

29 mar 2011
L’hanno chiamata la “Gomorra del Calcio”. E tutto comincia con la segnalazione da parte dei Monopoli di Stato di flussi anomali di scommesse su alcune partite. Anomalie di qualsiasi tipo. Ad esempio la partita Chievo-Sampdoria registra un volume di giocate molto superiore alla media, mentre l’X di Padova-Atalanta terminata poi 1-1 e il 2 di Fondi-Neapolis terminata 2-3 indicavano il risultato esatto. Ma dalla segnalazione all’inchiesta deve muoversi la Federazione. E un fascicolo è stato aperto su Ravenna-Spezia 0-1 giocata domenica su segnalazione di un dirigente. Un problema che esce dai confini dell’Italia se proprio oggi il Presidente della Fifa Blatter ha ribadito la necessità di un codice antiriciclaggio al quale far capo per stroncare il giro di scommesse illegali e promuovere un tavolo tra i bookmakers per stabilire regole condivise. Tenere la criminalità fuori dal calcio è un fatto sociale per più importante rispetto alla già sacrosanta necessità sportiva di non alterare il risultato delle partite. In Italia la diretta televisiva rende meno attaccabili le partite di A e B, ma non è escluso un blocco totale sulle scommesse in partite di Lega Pro.

Roberto Chiesa