Logo San Marino RTV

Eurobasket under 16: Titani belli da sballo, Albania battuta 73-55 e semifinali raggiunte

9 lug 2018
San Marino AlbaniaEurobasket under 16: Titani belli da sballo, Albania battuta 73-55 e semifinali raggiunte
Eurobasket under 16: Titani belli da sballo, Albania battuta 73-55 e semifinali raggiunte - Domani alle 20 la sfida al Galles, alle 17.30 l'altra semifinale tra Andorra e Austria
É una nazionale da impazzire: i ragazzi di Coach Rossini conquistano la semifinale dell'europeo under 16 al termine di una prestazione tutto cuore e polmoni che manda in visibilio il pubblico del Multieventi. Il compito era difficilissimo, per andare a giocarsi le medaglie non sarebbe bastata una semplice vittoria contro l'Albania, era necessario vincere con almeno 15 punti di scarto. Missione compiuta in pieno e semifinali garantite, ora i biancazzurri attendono il Galles. Eppure l'inizio del match non lasciava presagire un trionfo di queste dimensioni: i primi minuti di partita sono in equilibrio, con le squadre che giocano punto a punto, e il primo quarto va in archivio con i Titani avanti di un solo punto, 13-12. L'approccio della seconda frazione è positivo per i ragazzi di Rossini che allungano fino al 28-16, grazie ai centri di Miriello, Dappozzo e Pasolini. Gli avversari però non ci stanno e si rifanno sotto con un parziale di 7-0, poi ancora una fase di gioco favorevole a San Marino fissa il risultato sul 32-23 all'intervallo lungo, parziale che manderebbe l'Albania tra le migliori quattro. Terzo periodo che vive sempre sul filo dell'equilibrio e 10 minuti di gioco che lasciano praticamente invariate le distanze, si torna in panchina sul 51-42 per Ronci e compagni. Il capolavoro biancazzurro si compie negli ultimi minuti di partita, Francini e Zafferani infilano i canestri che avvicinano i Titani alla soglia del +15, obiettivo centrato con la tripla di Pasolini che vale il 70-55 e che fa esplodere il Multieventi. Nell'ultimo minuto di partita ci pensa Miriello ad arrotondare il punteggio con un canestro, seguito da un recupero difensivo in tuffo. Alla sirena è il tripudio: 73-55 il finale. Titani che raggiungono un obiettivo che dopo le prime due partite sembrava quasi impossibile da raggiungere, partite in cui i biancazzurri avevano sempre fatto vedere un buon basket ma alla lunga avevano ceduto ai più quotati avversari, poi in due giorni due vittorie nette e spettacolari.
Domani alle 17,30 l'altra semifinale tra Austria e Andorra poi alle 20 scendono in campo i Titani. Il Galles è avvisato: per questi ragazzi niente è impossibile.

Simon Pietro Tura