Logo San Marino RTV

Ippica: il volo di Marajah sull'Amerique

27 gen 2014
Ippica: il volo di Marajah sull'AmeriqueIppica: il volo di Marajah sull'Amerique
Ippica: il volo di Marajah sull'Amerique - Non basta tutto il fango di una pista ridotta a una risaia a sporcare il mito dell'Amerique...
Non basta tutto il fango di una pista ridotta a una risaia a sporcare il mito dell'Amerique. Ma a Vincennes c'è pochissima gloria per l'Italia che presenta al via un buonissimo cavallo come Mc Grace Sm che non ha però ancora statura internazionale. E così l'allievo di Lucio Colletti sparisce nella carbonella affogata di Parigi e l'ultimo acuto resta quello del generale Varenne. Sono passati dodici anni e chissà quanti altri ne passeranno. Il terreno premia i cavalli possenti e vince Marajah che l'ottimo Killstrom fa uscire a momento giusto per prendere poca aria e resistere agli attacchi. Succede a Royal Dream nel Gran Premio più famoso e longevo del trotto europeo. Cavalli di prima categoria ammessi che si danno battaglia davanti a 40.000 spettatori, numeri che possono vantare solo poche partite di serie A. 2.700 metri, distanza da percorrere dopo una partenza (spesso richiamata) con nastro a giravolta. I cavalli interessati devono avere tra 1 4 e i 10 anni e dopo una preiscrizione del proprietario devono essere invitati ufficialmente dalla commissione tecnica. Solo così potranno gareggiare e attaccare il milione di euro di montepremi.

Roberto Chiesa