Logo San Marino RTV

Joao Sousa ha vinto il trofeo del "Millennium Estoril Open"

8 mag 2018
Foto Ansa
Foto Ansa
Il confronto ha avuto uno svolgimento equlibrato fino alla metà del primo set. Poi Sousa ha inesorabilmente preso in mano le redini del gioco, riuscendo a condurre la gara secondo i propri piani. Il portoghese si è avvantaggiato di un break già al terzo game, tuttavia, al sesto gioco, ha ceduto il servizio a causa di una serie di errori scaturiti da un improvviso calo di tensione.

Così ha permesso al suo avversario di raggiungerlo sul 3-3. Equilibrio illusorio, poiché nel game successivo Sousa è tornato aggressivo procurandosi addirittura tre palle break: all’ultima occasione avuta a disposizione è riuscito a concretizzare il vantaggio. Sul 5-4, infine, ha concesso tre opportunità per il contro break a Tiafoe, sebbene il portoghese si sia stato abile ad annullarle e ad aggiudicarsi la prima partita per 6-4.

Calo di rendimento dello statunitense nel secondo che l’ha condotto a regalare i primi due turni di battuta del parziale. Di contro, il portoghese è sembrato estremamente lucido e determinato a conseguire la vittoria finale e vantaggio salito fino al 5-2. A quel punto, inaspettata, c’è stata la reazione disperata dello statunitense, il quale però ha potuto recuperare soltanto un break, finendo per arrendersi definitivamente con un altro 6-4.

È il suo terzo titolo in carriera, dopo quelli conquistati a Kuala Lumpur nel 2013 e a Valencia nel 2015. E' il suo terzo titolo in carriera, dopo quelli conquistati a Kuala Lumpur nel 2013 e a Valencia nel 2015.