Logo San Marino RTV

A un mese dai Giochi dei piccoli Stati del Lussemburgo: i numeri e le curiosità

27 apr 2013
A un mese dai Giochi dei piccoli Stati del Lussemburgo: i numeri e le curiositàA un mese dai Giochi dei piccoli Stati del Lussemburgo: i numeri e le curiosità
A un mese dai Giochi dei piccoli Stati del Lussemburgo: i numeri e le curiosità - L'appuntamento è per lunedì 27 maggio. Alle ore 20.00 allo Stadio Barthel si alzerà il sipario sui 1...
L'appuntamento è per lunedì 27 maggio. Alle ore 20.00 allo Stadio Barthel si alzerà il sipario sui 15' Giochi dei Piccoli Stati d'Europa. A distanza di 18 anni le piccole Olimpiadi torneranno in Lussemburgo. A 30 giorni dal via si conoscono i primi numeri dell'edizione 2013. Saranno oltre 800 gli atleti in gara in rappresentanza di nove nazioni. Per San Marino previsti 99 atleti. La delegazione più numerosa sarà quella di casa con 160 rappresentanti. Tutte le squadre sfileranno durante la cerimonia d'apertura curata Charel Muller. Saranno oltre 600 i figuranti, tra i quali i più importanti artisti lussemburghesi. Un ruolo importante sarà ricoperto dai volontari. Figura indispensabile della macchina organizzativa. L'attività di reclutamento, tra ottobre e dicembre, ha raccolta oltre 800 iscritti. I volontari impegnati nell'organizzazione generale saranno 485, quelli delle federazioni sportive 500. Il tennis sarà il primo sport ad apire il programma sportivo nella mattinata di martedì 28 maggio. Obiettivo: conquistare una delle 750 medaglie in palio.I Giochi dei Piccoli Stati si concluderanno con la cerimonia di chiusura il primo giugno nella Abbazia di Neumünster con il passaggio della bandiera dal Lussemburgo all'Islanda, che ospiterà l'edizione del 2015. Due anni fa in Liechtenstein San Marino conquistò 18 medaglie, mentre la prima volta in Lussemburgo i biancoazzurri portarono a casa 9 medaglie. Già scelto il campo base dei sammarinesi allo Suite Novotel Luxembourg. Saranno giochi aperti anche al mondo del web ed ai social network con tanto di applicazione per smarth phone e tablet

Elia Gorini