Logo San Marino RTV

Mondiali di nuoto: Attesa per Paltrinieri nei 1500 stile libero. Pellegrini fuori dai 100, Milak batte il record nella farfalla

di Elia Folco
25 lug 2019
Gregorio Paltrinieri
Gregorio Paltrinieri

Se non fosse stato per l'impresa straordinaria di Federica Pellegrini, ottava medaglia consecutiva nei 200 metri stile libero, l'eroe del Mondiale sarebbe senza dubbio Gregorio Paltrinieri, che negli 800 metri ha stupito tutti con il primo posto e il nuovo record europeo. E mancano ancora i 1500 metri, in cui cercherà di difendere l'oro conquistato due anni fa a Budapest. La vittoria di Federica invece non è una novità: quello che stupisce è la sua incredibile fame, la voglia di continuare a essere la numero uno, testimoniata dal sorpasso a 70 metri dal traguardo ad Ariarne Titmus: e poco importa se nella batteria dei 100 stile libero non ha ottenuto il piazzamento, il suo quarto oro nei 200 e la qualificazione all'Olimpiade di Tokyo sono una ricompensa adeguata per un'atleta così. Ma nel firmamento del nuoto c'è spazio anche per una nuova stella: nei 200 metri farfalla, l'ungherese Kristof Milak stabilisce il nuovo record mondiale, tagliando il traguardo in 1'50''73. Battuto il primato di Micheal Phelps che resisteva addirittura dal 2001, quando il giovane nuotatore aveva appena un anno.