Logo San Marino RTV

Montanari al World Series di Misano

16 lug 2006
La domenica di Misano sembra davvero un altro giorno per Christian Montanari, dopo quella maledetta gara 1, che bisogna solo dimenticare alla svelta. Il pilota sammarinese vola nelle prove del mattino e si prende il terzo posto sulla griglia. Davanti a lui Sebàstian Vèttel e Andy Soucek, che sono diventati anche il primo e il secondo del sabato dopo la squalifica di Maldonado per irregolarità tecniche della vettura. Prima della corsa il Santamonica offre un bell’antipasto da grand hotel delle 4 ruote. Sull’asfalto gira la Renault campione del mondo guidata dal collaudatore Jonathan Cochet. Al semaforo delle World Series scatta benissimo Vettel che si avvantaggia un pò, dietro di lui la questione si fa molto più complicata e subito alla prima curva Montanari viene toccato dal britannico Hanley. Sulla Prema del sammarinese si rompe il braccetto dello sterzo, il verdetto sarebbe rientro ai box e gara finita ma siamo a Misano e davanti ai suoi tanti tifosi Cristian decide di sostituire il pezzo e proseguire. Per la vittoria non c’è più niente da fare ma il sammarinese riesce comunque a fare il numero. Alla 14esima tornata arriva il giro più veloce della corsa, 1 19 e 7 quasi un secondo più in basso dei primi che si stanno giocando la Gara. Il record frutta a Christian un misero punticino, ma tanta fiducia per il resto del campionato. Poca fortuna anche per il compagno di squadra Gregory Franchi che deve fare i conti con il traffico in corsia box. La posta piena se la prende il tedesco Vèttel, che bissa così il successo in carta bollata di ieri. Mai in discussione la vittoria del pilota Carlin Motorsport, il pit stop rimescola per un attimo le carte ma riconsegna le stesse posizioni del pre-sosta. Secondo è un ottimo Hanley, terzo l’italiano Valsecchi. Il prossimo appuntamento per lo spettacolo delle World Series è a Spa, l’ultimo week-end di Luglio.