Logo San Marino RTV

Moto 125: vittoria per Dovizioso

16 mag 2004
Moto 125: vittoria per Dovizioso
Nella 125 profumo di piadina più forte di quello delle crepes. Dovizioso, leader del mondiale, scatta dalla pole per la seconda volta in stagione. Solo nono sulla griglia ma con una gran voglia di risalire, l’anfibio più veloce di Jerez, Marco Simoncelli. La partenza migliore è dello spagnolo Barbera che nei primi giri tira il gruppone. L’impressione è che la sua Aprilia faccia da tappo, il dedalo di curve di Le Mans e il gioco delle scie fanno il resto. Chiuso nelle retrovie Simoncelli esce subito di scena: il suo piedone tocca l’asfalto in curva e la moto imbizzarrisce. Alla sesta tornata Dovizioso frantuma il record della pista e saluta la compagnia. Dietro di lui solo Locatelli sembra in grado di reggere il passo, rispondendo a suon di giri veloci e conquistando la testa. La gara diventa a questo punto un derby fra i due italiani, più staccati Jorge Lorenzo che controlla la terza posizione e le due Aprilia di Barbera e Giansanti. Il ritmo in testa di Locatelli è da paura, Dovizioso succhia la ruota. A tre giri dal termine sembra una gara di ciclismo: si affacciano gli spettri di Welkom per Locatelli che ferma la moto in rettilineo per far passare Dovizioso e giocarsi il rush finale in posizione di vantaggio. Il pilota forlivese rifiuta la cortesia e all’ultimo giro completa il capolavoro tattico passando Locatelli in staccata. Arriva anche un errorino alla penultima curva ma il pilota bergamasco non ha spazio per entrare. Sotto la bandiera a scacchi primo è Dovizioso, che allunga in classifica mondiale. Come a Welkom, ancora un secondo posto per l’Aprilia di Locatelli. Terzo lo spagnolo Lorenzo; Giansanti supera nel finale Barbera conquistando la quarta piazza e completando il trionfo italiano. Nelle retrovie la Ktm di Stoner e l’Aprilia di Jenkner.