Logo San Marino RTV

Motomondiale ad Assen: dominio Stoner, Rossi cade e chiude 11°

28 giu 2008
Casey Stoner festeggia sul podio
Casey Stoner festeggia sul podio
Sul circuito di Assen, teatro della nona prova del mondiale, Casey Stoner centra la terza vittoria stagionale, la seconda consecutiva, al termine di una gara stradominata, iniziata con Valentino Rossi che scivola addosso a Randy De Puniet, e Alex De Angelis protagonista di una brutta caduta, la quale gli ha procurato la rottura del mignolo della mano sinistra. Giornata nerissima per il sammarinese costretto al ritiro, un po’ meno per Rossi, risalito in sella a recuperare fino all’undicesima posizione, lontanissimo però dalla Ducati di Casey Stoner. Il campione del mondo ha preceduto sul traguardo lo spagnolo Dani Pedrosa, nuovo leader del mondiale a più quattro su Rossi. 3° gradino del podio per Colin Edwards, bravo a crederci fino alla fine e fortunato nel superare Nicky Hayden, rimasto a secco di benzina a pochi metri dal traguardo. Ottimo 5° posto per Dovizioso.
In 250 riemerge Alvaro Bautista. Per lo spagnolo si tratta della seconda vittoria stagionale, ma soprattutto la possibilità di rientrare nella corsa per il titolo. Il pilota dell’Aprilia, parte male, ma in soli sei giri recupera otto posizioni, prima di raggiungere e superare lo svizzero Thomas Luthi. Sul podio sale anche Marco Simoncelli, che riduce ad un solo punto il distacco nella classifica generale da Mika Kallio, solo settimo in Olanda. Male Manuel Poggiali. Dolorante per una caduta nel warm-up, il pilota sammarinese si è ritirato a sette giri dalla fine.
Gara dai due volti in 125. Grande partenza di Bradly Smith che prende subito il comando. Problemi invece per Simone Corsi che perde parecchie posizioni. A nove giri dalla fine inizia a piovere. Bradly Smith finisce a terra, ma viene salvato dalla bandiera rossa. Nuovo start con Simone Corsi che questa volta parte bene. Finale incredibile con arrivo a quattro: trionfa Gabor Talmacsi davanti Olive e Corsi. 11° posto per Stefano Bianco, all’ultimo gran premio con la moto del team WTR San Marino.