Logo San Marino RTV

Motomondiale a Donington: trionfano Stoner, Kallio ed il giovane Redding

22 giu 2008
Casey Stoner
Casey Stoner
Stoner imbattibile a Donington. L’australiano della Ducati è tornato alla vittoria conquistando il gran premio di Gran Bretagna. Il campione del mondo ha confermato i pronostici della vigilia sfruttando bene la pole e completando i 30 giri della gara ad un ritmo impossibile per tutti. I sei secondi finali di vantaggio su Valentino Rossi la dicono lunga sulla superiorità della Ducati sulla pista inglese. Battaglia invece per il posto d’onore con Rossi che l’ha spuntata su un combattivo Dani Pedrosa. Quarto Colin Edwards davanti a Dovizioso e Jorge Lorenzo che ha rimontato dalla decima posizione, che occupava al primo giro, fino alla sesta. Quarta caduta del weekend per Toseland subito in avvio, seguito poco dopo da Alex De Angelis. Il sammarinese è scivolato al secondo passaggio ma ha avuto la forza di ripartire cogliendo un punto nella classifica piloti grazie al 15° posto finale. 16° un Melandri in crisi psicologica. Il ravennate ha rischiato di essere doppiato da Stoner.
Grande gara in 250. Alla fine ha prevalso Mika Kallio davanti a Marco Simoncelli che deve letteralmente mangiarsi le mani per l’errore che ha spianato la strada al finlandese. Il corianese, in seconda posizione, ha tentato il sorpasso a Bautista finendo lungo e trascinando nella disgrazia lo spagnolo. Kallio da terzo si è così ritrovato primo. Resistere all’attacco finale di Simoncelli è stato poi un gioco da ragazzi.
Infine in 125 successo di Scott Redding. L’inglese, a 15 anni 5 mesi e 7 giorni, è diventato così il più giovane vincitore nella storia in una gara del motomondiale. Il record precedente apparteneva a Marco Melandri che nel 1998 trionfò in Olanda alla tenera età di 15 anni, 10 mesi e 17 giorni. Il podio è completato da Mike Di Meglio e da Marquez. Sfortunato Andrea Iannone, costretto al ritiro mentre stava battagliando con Redding per la vittoria.