Logo San Marino RTV

Motomondiale a Misano: già al vaglio gli aspetti organizzativi

10 feb 2006
Motomondiale a Misano: già al vaglio gli aspetti organizzativi
Manca ancora un anno e mezzo all’arrivo del motomondiale sul circuito di Santamonica, con il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, ma già si stanno pianificando gli aspetti organizzativi, a partire dalla data. I sindaci di Riccione, Misano e San Giovanni Marignano, hanno paventato la possibilità di una sovrapposizione della prova del motomondiale 2007 con i mondiale master di atletica, in programma nei tre comuni, sempre il prossimo anno, tra il 4 e il 15 settembre. La concomitanza dei due eventi potrebbe mandare in tilt l’industria dell’ospitalità, con un eccesso di domanda, rispetto alla capacità ricettiva. In realtà il problema non esiste. A sgombrare il campo da ogni possibile timore, il presidente della Federazione Motociclistica Sammarinese, Amedeo Michelotti. “La data della prova del motomondiale 2007 sul circuito di Santa Monica non è ancora stata fissata, ma la finestra di tempo entra cui si svolgerà è già nota ed è tra la meta’ di luglio e la fine di agosto. Ne parleremo – prosegue Michelotti – anche con gli amministratori politici locali in una riunione già fissata per il 16 febbraio”. Ma ci sono anche altri aspetti, oltre alla data, in via di definizione. “Non è facile avere una prova del motomondiale – prosegue Michelotti – la Dorna esige garanzie sul circuito e sugli organizzatori. La Repubblica di san Marino e la regione Emilia-Romagna sono bene accreditate; la pista di Misano necessita invece di alcune modifiche per l’omologazione Moto Gp. Piccoli lavoretti – precisa Michelotti – per aggiustare qualche curva. Poi – prosegue – si faranno probabilmente anche alcuni interventi per aumentare la capienza dell’impainto di Misano. Prevediamo almeno 80mila presenze. Quasi il 40% dei piloti del circuto del motomondiale proviene – in particolare in 125 e 250 - dalla Romagna, dall’Emilia o dalle Marche”. Ma Valentino ci sarà o nel 2007 farà il grande salto in formula 1? “Impossibile fare una previsione – commenta Michelotti – ma per come conosco io Valentino Rossi, so che lascerà le moto per la Ferrari solo se si sentirà all’altezza per competere al vertice e vincere”.