Logo San Marino RTV

Motomondiale: al Mugello la pole a Lorenzo, 12° De Angelis

30 mag 2009
Quattro piloti in un decimo di secondo. L’atmosfera magica del Mugello accende lo spettacolo del motomondiale e le prove ufficiali del Gran premio d’Italia, regalano emozioni indelebili.
Lorenzo conferma uno stato di forma eccezionale, lo spagnolo è l’unico a scendere sotto il muro dell’ 1’49” e mette tutti in fila i principali avversari.
La ducati di Stoner chiude al secondo posto, ad un soffio dal leader del mondiale. Tra Lorenzo e l’australiano ci sono appena 29 millesimi. Forza e vitalità sono le caratteristiche di uno strepitoso Loris Capirossi, abile nello sfruttare la scia di Valentino che lo porta in prima fila con il terzo tempo. A proposito di Rossi, il campione del mondo partirà dalla seconda fila con il quarto tempo, ma tutto sanno che per la vittoria i conti vanno fatti, soprattutto con lui.
Settimo Dovizioso, mentre De Angelis non è riuscito a ripetere la prima giornata di prove e partirà dalla dodicesima posizione.
Distacchi ancor più ridotti in 250. Bautista, Simoncelli e Barbera racchiusi in 38 millesimi.
Una lotta serrata e senza esclusione di colpi, che lascia presagire ad una gara mozzafiato, considerando che il leader del mondiale Aoyama si trova ad appena 2 decimi.
Una sessione di prove, quella della quarto di litro, che ha fatto trattenere il fiato per un’acrobazia di Raffaelle De Rosa. Come un torero è rimasto aggrappato al manubrio della sua moto per alcune centinaia di metri, prima di risalire in sella. Davvero incredibile.
Che il Mugello sia una pista speciale lo dimostra anche la 125, con due inglesi davanti a tutti.
La pole va Bradley Smith, davanti al giovanissimo Scott Redding e a tre piloti spagnoli: Simon, Gadea e Marquez.
Solo sesto Andrea Iannone, davanti ad un ottimo Johann Zarco, settimo con l’Aprilia del team WTR San Marino.