Logo San Marino RTV

La neve mette a forte rischio la sfida tra San Marino e Prato

19 dic 2009
Il regolamento impone di liberare il campo 48 ore prima dell’incontro, ma sull’Olimpico la neve è scesa nella notte di venerdì, e questo costringe i dirigenti a lasciare tutto come si trova e ad aspettare il giudizio dell’arbitro. Gesuele Paparazzo di Catanzaro, designato a dirigere la partita, farà un sopralluogo e poi deciderà se far disputare quella gara tra San Marino e Prato, da cui dovrà uscire il diretto inseguitore della Lucchese, che si trova al vertice della classifica. La società biancoazzurra ha già comunicato le condizioni proibitive del terreno di gioco, ma la sperata deroga ai termini previsti non è arrivata, dunque si dovrà attendere il pomeriggio di domani. La partita San Marino-Prato, allo stato attuale, resta regolarmente in programma. Due sono le possibilità: che l’arbitro ordini di liberare subito il terreno, dopo un consulto con i due capitani, e in questo caso si userebbe il previsto pallone rosso; oppure il rinvio a data da destinarsi. Se dovesse prevalere la prima diventerebbe difficile pensare ad una sospensione a gioco iniziato, a meno che le condizioni climatiche non peggiorino repentinamente. Diversamente si dovrà attendere la convocazione della nuova data per capire chi potrà insediare la capolista.

Lorenzo Giardi