Logo San Marino RTV

Le Olimpiadi di Pechino il tema trattato dal Comitato Esecutivo del CONS

16 ott 2007
Cons
Cons
La partecipazione alle Olimpiadi di Pechino del prossimo anno è stato l’argomento di maggior rilievo discusso dal Governo sportivo sammarinese. Quattro, due per le femmine, altrettante per i maschi, sono le wild card che di diritto sono a disposizione del Comitato Olimpico. Il Comitato Esecutivo che vuole salvaguardare il principio della qualità ha già individuato discipline e atleti. San Marino sarà presente in Cina nel nuoto e nell’atletica. In piscina difenderanno i colori biancazzurri Emanuele Nicolini e Simona Cuccioli. Nell’atletica sarà Ivano Bucci a competere in pista nei 400 metri. Quasi certamente il Cons non utilizzerà, in questa disciplina, la wild card a disposizione per la femmina mentre chiederà due wild card nel tiro, specialità dove San Marino eccelle a livello mondiale. Già qualificata Daniela Del Din che ha superato i minimi richiesti per la partecipazione, si punta ad ottenere il pass olimpico per Francesco Amici se il tiratore non dovesse ottenere nelle prossime gare il minimo necessario. Altro possibile olimpionico Mirco Bugli nel tiro a segno. Meno probabilità di successo infatti ha la richiesta per Emanuela Felici, essendo già qualificata un'altra donna, la Del Din appunto. La richiesta di carte olimpiche dovrà essere inoltrata entro il 15 novembre alla Commissione tripartita che ha sede a Losanna, composta da CIO, il comitato olimpico internazionale; da rappresentanti della Federazione Internazionale e da quelli dell’ACNO, l’Associazione che vede riuniti i comitati olimpici mondiali. Con questo organismo San Marino andrà a negoziare la lista degli atleti. Prossimo appuntamento importante sarà il Consiglio Nazionale, l’assemblea delle federazioni sportive sammarinesi, convocato per il 22 ottobre. All’ordine del giorno il bilancio previsionale 2008 del CONS e la cosiddetta legge Ciavatta, il progetto che fissa limiti di mandato precisi per i dirigenti pubblici.