Logo San Marino RTV

A Pescara è il gran giorno delle Bocce

30 giu 2009
A Pescara è il gran giorno delle Bocce
A Pescara è il gran giorno delle Bocce
La bacheca è pronta per accogliere la quarta medaglia. L’hanno prenotata Guerrino e Matteo Albani che sfideranno a ora di cena nella Raffa la coppia italiana favoritissima della vigilia. Albani e Albani hanno già battuti gli azzurri in qualificazione, ma questa è un’altra storia. Storia alla quale hanno chiesto il lasciapassare al termine di una bellissima semifinale condotta sempre con autorità contro l’ottima Croazia, domata nel finale per 12-7. L’Oro è distante appena una partita.
Quando si dice Bocce si legge sempre medaglia, e così anche la squadra femminile ha la grande chance di ritornare a San Marino con il Bronzo al collo. Annamaria Ciucci e Paola Carinato hanno reso difficile la vita all’Italia in una semifinale che pareva scontata e che invece scontata non era. Buonissimo avvio della padrone di casa a metter più di un’ipoteca sulla qualificazione, poi le sammarinesi hanno rimontato e allungato il match. E oggi di nuovo in campo a contendere il Bronzo alla Croazia.
Sul centrale della Beach Arena vincono Alfredo e Francesco Tabarini. Due set a zero contro la coppia libica, a cancellare la sfortuna dell’esordio quando il duo francese ha inflitto il primo stop ai gemelloni. Nel match giocato ieri sera davanti al pubblico delle grandi occasioni i Taba hanno tirato dritto. Partita prolungata solo da un black out all’impianto di illuminazione che ha allungato di una mezz’oretta la vita ai libici.
Bravi i ragazzi del Tennis Tavolo che lasciano il tabellone ai quarti sconfitti, ma non tritati, dalla schiacciasassi Italia. Alla quale Marco Vannucci e Andrea Stefanelli sono riusciti pure a strappare un set nella gara di doppio. Un quarto che i sammarinesi hanno raggiunto grazie al cappotto cucito all’Algeria alla quale Vannucci e Stefanelli non hanno lasciato neanche una partita.

Roberto Chiesa