Logo San Marino RTV

Pogacar incanta, Roglic è padrone del Tour

13 set 2020
@rainews
@rainews

Pogacar incanta sul Grand Colombier, mentre Primoz Roglic è padrone del Tour. Un Tour che parla sloveno al termine di una seconda settimana che ha visto il crollo di numerosi favoriti. Gli ultimi in ordine di tempo Nairo Quintana ed Egan Bernal, inabissatisi nel pomeriggio. I due colombiani si sono staccati praticamente insieme, tritati dalla progressione di Wout Van Aert. Una giornata di ascese e contropiedi. Quello più interessante firmato da otto attaccanti tra i quali l'ottimo Trentin e un paio di altri azzurri come Marcato e Bonifazio. Ma sull'ascesa finale, quando Roglic ha messo la squadra davanti è stato chiaro che i fuggitivi non avessero più scampo. Una progressione impressionante che ha prima fagocitato i temerari battistrada, poi scremato un gruppo via via sempre più sottile.

A 13 chilometri dal traguardo è finito il Tour di Quintana e Bernal. Sull'ascesa finale, la Jumbo Visma ha portato Roglic alla volata finale con Pogacar e Richie Porte, che ha perso le ruote dei due connazionali proprio negli ultimi cento metri. È la terza doppietta slovena in questo Tour de France che assomiglia sempre più ad un derby tra Roglic e Pogacar. E nel frattempo la Grand Bpucle registra anche il ritiro numero 20: ha abbandonato la corsa il colombiato Sergio Higuita a seguito di una caduta. Domani si tira il fiato. Ultimo giorno di riposo, e tamponi, prima del rush finale.