Logo San Marino RTV

Il Rugby Club batte 23-17 i cugini riminesi

8 ott 2012
Il Rugby Club batte 23-17 i cugini riminesi
Finisce come nelle migliori previsioni la sfida del Rugby Club San Marino nel suo esordio in Campionato, proprio in una delle gare più attese e dai sapori più ricchi. Ad avere la meglio in una partita dai due volti è proprio la squadra biancoazzurra che con i “cugini” romagnoli del Rimini portano a casa una bella e meritata vittoria: il punteggio finale è 17-23.
Per i sammarinesi un bel viatico nel girone EMILIA ROMAGNA, dove l’impegno sarà ora confermare il promettente inizio.
D’altra parte - come ricorda il Presidente del RCSM - nelle tante occasioni avute, il San Marino non era mai riuscito a spuntarla con il Rimini, ecco perché questa vittoria dà ancora più soddisfazione.
La cronaca: si parte subito con una buona occasione per il RCSM che dopo 3 minuti sfrutta un calcio di punizione trasformato da Giardi e passa in vantaggio; poi però il San Marino si impantana e, per un buon quarto d’ora, subisce gli attacchi e le incursioni del Rimini, che però non riesce a concretizzare. Quattro sono infatti i calci di punizione concessi dal ‘4 al ’14 minuto ai padroni di casa per falli e scorrettezze dei Titani, nessuno però messo a segno.
Al ’17 la difesa biancoazzurra si lascia sorprendere e arriva così la meta dei Romagnoli, non trasformata. Palla in centro, due calci, 1 minuto di gioco e il Rimini replica con Maccan, rapido a sfruttare l’errore dei sammarinesi e ad andare in meta (non trasformata).
Al ’25 ancora una meta del Rimini, questa volta trasformata e il punteggio cambia: 17 a 3; subito dopo il San Marino, proprio mentre si trova in inferiorità numerica per cartellino giallo, prima non trasforma un calcio di punizione per fallo, poi però trova la forza e l’orgoglio di reagire sul finale del tempo (‘39) con una bella meta del capitano Giardi, che trasforma anche, portando sul 17 a 10 il finale del primo tempo.
Ma il San Marino della ripresa è un’altra squadra: al ‘2 calcio di punizione messo a segno da Giardi, e subito dopo il tecnico Zuccherelli inserisce alcuni giocatori freschi (Rossi per Guidi, Conti per Gasperoni, Bastianelli per Maiani Fa.) e il San Marino prende in mano la partita.
Al ’10 Bastianelli, appena entrato, sfrutta con un guizzo l’intuizione di Pastorin e va in meta, trasformata da Giardi; il San Marino passa ora in vantaggio, punteggio 17 a 20.
Nei 30 minuti, più recupero, che seguiranno la gara si fà tirata e appassionante per i tifosi delle due fazioni giunti allo stadio.
Ci sarà anche un doppio giallo in par condicio alle due squadre, ma il San Marino tiene, sembra avere maggior lucidità e tenuta della fatica sulle gambe; arriva anche l’ultimo calcio di punizione per i biancoazzurri al ’30, ancora trasformato da Giardi, lucidissimo nei tiri da fermo.
Poi la girandola delle sostituzioni dell’ultimo quarto d’ora, ma il Rimini non ha la forza per ribaltare il risultato e la partita finisce col risultato di 17-23 a favore degli ospiti, che festeggiano nella polvere rossa la vittoria in una gara tiratissima giocata da due buone formazioni.
Per tifosi, dirigenti, staff tecnico e giocatori non poteva esserci miglior esordio, frutto il lavoro condotto con pazienza nel precampionato e la costruzione di una squadra sapientemente amalgamata dal tecnico per affrontare il campionato.
Appuntamento a domenica prossima, sul terreno amico di Chiesanuova!

FORMAZIONE RCSM: GIARDI (capitano), BACCIOCCHI, MAIANI Fr., MAIANI Fa, PASTORIN, FLORES, SOLDATI, ASIRELLI, GUIDI, KOYE’, TONELLI, ROSSI, GARAVINI, BORRONI, GASPERONI D., GASPERONI A., CONTI, ATAEI, MARCHETTI, BASTIANELLI, MATTEINI, DEGANELLO.

Comunicato stampa