Logo San Marino RTV

San Marino cerca la quarta vittoria

24 ott 2004
San Marino cerca la quarta vittoria
C’è una sfida nella sfida ad insaporire Carrarese-San Marino. E’ quella di Cristian Mandrelli che non prende gol 419 minuti. Ancora 22 e il suo personale con la maglia dei Titani sarà battuto. Personalismi a parte Buglio vuole progressi. Nonostante il recente filotto dei risultati, il tecnico non fa mistero delle carenze dei suoi e fa uso corrente di termini come personalità. Anche da questo punto di vista Carrara è un bel test. Il clou della C2 è però a Forlì con i galletti sorprendentemente a punteggio pieno e reduci dall’incredibile successo nel recupero di mercoledì contro l’Ancona. La prima fuga di stagione (Cotroneo preferisce definirla “Fughina”), travolgente e inaspettata, va all’esame Massese: neopromossa coi fiocchi e decisa a vender cara la pelle. Se le gambe risentiranno dell’impegno di mercoledì, c’è sempre il cuore. E l’entusiasmo ritrovato della città. Da Massa è uscito indenne il Ravenna e sapremo domani se i giallorossi saranno davvero guariti. Non impossibile il match interno con il Cuoiocappiano a patto che Dal Fiume e i suoi non decidano, come spesso accade, di complicarsi la vita. Baby derby a Imola tra Imolese e Bellaria. Le squadre più giovani del campionato, che hanno già saputo imporsi e spaventare. Se frutto di scelte oculate, la linea verde non è un salto nel buio, anzi. Novità: chi vince delle due potrebbe domani sera trovarsi in zona play off.
In C1 il Rimini torna al Romeo Neri e quindi in linea teorica dovrebbe riaprire il Luna Park. Belli e spumeggianti, i biancorossi in casa non hanno rivali. Domani però c’è la Vis Pesaro a condire un derby dell’adriatico sempre bello teso. Acori non recupera Di Loreto e Caracciolo, davanti ballottaggio tra Docente e Floccari per un posto accanto a Muslimovic.
In serie B serata al Delle Alpi per il Cesena. Castori si copre con il modulo ad una punta e Bernacci in panchina. La necessità di mettere sacchi di sabbia sugli argini, impone dolorose esclusioni. Tra poco i primi verdetti.