Logo San Marino RTV

San Marino con Olanda e Svezia

7 feb 2010
E’ la mano dell’ex milanista Andrij Shevchenko a pescare la sfera con il nome di San Marino. La nazionale del Titano inizia ufficialmente la sua nuova avventura nelle qualificazioni europee dal girone E. La formula dei sorteggi ha previsto la composizione dei raggruppamenti partendo dalle piccole d’Europa, con il grande finale dedicato alle 9 squadre teste di serie. A Varsavia la nazionale sammarinese finisce in uno dei gironi da sei insieme a Olanda, Svezia, Finlandia, Ungheria e Moldavia. Propria quest’ultima squadra rappresenta l’assoluta novità per San Marino, l’unico precedente infatti risale a una sconfitta in amichevole nel 2000. Soltanto sfiorato l’abbinamento con l’Italia inserita nel girone C. In attesa dei calendari ufficiali, il debutto è previsto per il 3-4 e 7 settembre. La prima delle date che la UEFA ha riservato per le partite di qualificazione. La grande novità è rappresentata dalla spostamento delle gare dal mercoledì al martedì e dal sabato al venerdì.
Per quanto riguarda i precedenti. L’ultima volta contro l’Olanda risale alle qualificazioni mondiali per Francia ’98. Più recenti le sfide con Svezia e Ungheria, incontrate nello stesso girone per gli Europei del 2004. Il precedente con la Finlandia è datato 1995 qualificazione agli europei inglesi. A San Marino terminò 2-0 con una rete anche di Litmanen, a Helsinki, la squadra di casa s’impose 4-1. Per i sammarinesi il gol di Pierdomenico Della Valle.

Elia Gorini