Logo San Marino RTV

San Marino–Sangiovannese: 2–3

9 mag 2010
San Marino-Sangiovannese: 2-3
San Marino-Sangiovannese: 2-3
Un punto nelle ultime quattro giornate il San Marino è la formazione che arriva agli spareggi con il peggior score nell’ultimo mese. La cura Mendo non ha prodotti i frutti sperati, sei gol subiti in due incontri, la difesa sale sul banco degli imputati. Il San Marino si fa raggiungere e superare per ben due volte da una Sangiovannese tutt’altro che trascendentale dimostrando una fragilità preoccupante. C’è solo un protagonista di questo desolante finale di stagione del San Marino ed è il suo capitano: Gigi Grassi dai 25 metri non sbaglia nulla. Sinistro di cashmere e palla che va a togliere le ragnatele dall’incrocio dei pali. Goal fotocopia di quello realizzato sette giorni fa a Lucca. La reazione della Sangio è sterile ed inconcludente solo al tramonto di prima frazione, Pippi su punizione scalda le mani a Scotti. Nella ripresa, il San Marino sembra rimasto negli spogliatoi, i toscani avanzano il loro baricentro, ma per trovare il pareggio ci vuole un regalo che arriva puntualmente al quinto: da un retropassaggio scellerato di Cesca (oggi evanescente), nasce un corner; l’arbitro registra un contatto tra Di Benedetto e Pippi: rigore che appare generoso. Lo stesso ex attaccante del Bellaria spiazza Scotti per il pareggio. Con il minimo sforzo il San Marino ritrova il vantaggio: Cesca conclude, respinge la difesa, Gasparello riprende e con un destro sporco riporta avanti il Titano. E’ un goal che paradossalmente anestetizza il San Marino e da carica alla Sangio che pareggia ancora su palla inattiva. Cori approfitta della libera concessione dei balbettanti difensori biancoazzurri. Il pareggio mantiene il San Marino comunque al secondo posto: i rischi aumentano a dismisura quando Raimondi classe '90 spedisce in rete alla mezz’ora. Sangiovannese in orbita, e linee diretta con Fano se possibile ancora più calda tra Fabbri e Zonta. Il risultato non cambierà più ne a Serravalle ne a Fano dove tra Fano e Nocerina termina 0-0. Tifosi della Sangiovannese in delirio festeggiano; il San Marino centra il miglior risultato tra i professionisti centrando il secondo posto nonostante 3 sconfitte negli ultimi 4 incontri. Il 23 maggio a Sangiovanni Valdarno il via ai play-off proprio con Sangiovannese–San Marino.

Lorenzo Giardi