Logo San Marino RTV

San Marino Sport Award al Kursaal il 22 aprile

24 mar 2004
San Marino Sport Award al Kursaal il 22 aprile
20 anni fa un solo atleta riusciva attraverso le sue gesta sportive a far parlare della Repubblica di San Marino. Massimo Bonini centrocampista della Juventus, le sue grandi doti caratteriali unite ad un fisico eccellente, fecero di lui un calciatore di livello internazionale. Poi il buio, anni in cui lo sport della piccola repubblica si esprimeva solo tra i confini, gli appassionati sono sempre stati tanti, il calcio, i motori hanno sempre avuto un ruolo di primo piano, ma campioni no . Il nuovo secolo in questo senso sembra abbia baciato il Titano. Il 2001 è l’anno in cui esplode un fenomeno, Manuel Poggiali: San Marino dopo Bonini torna ad avere un campione di livello Mondiale. Nello stesso anno gli straordinari risultati ottenuti ai Giochi Dei Piccoli Stati organizzati in Repubblica, confermano che lo sport sammarinese in generale, è in crescita esponenziale. Gli atleti del Titano in copertina, non solo Poggiali ma Alex De Angelis, Cristian Montanari, Mirko Baldacci, Diego Mularoni, Francesco Amici, Emanuela Felici, Andy Selva, Francesco e Alfredo Tabbarrini, ognuno di loro ha scritto pagine importanti per lo sport sammarinese. E a decidere chi di loro sarà l’atleta dell’anno, saranno proprio gli appassionati o i semplici cittadini attraverso il voto telefonico. Lo sport infatti indosserà lo smoking, l’evento si chiama San Marino Sport Award, un altro momento dedicato a chi, attraverso le gesta sportive, ha lasciato nel corso della stagione una firma indelebile. Atleta dell’anno, il campione preferito, e lo sport preferito, sono i tre prestigiosi riconoscimenti che verranno assegnati durante il gran galà dello sport . L’incasso della serata sarà devoluto alla federazione sammarinese sport speciali.