Logo San Marino RTV

Per il San Marino ultima chiamata: la vittoria con qualsiasi risultato garantisce l’accesso in finale

29 mag 2010
San Marino Calcio
San Marino Calcio
Il traguardo definitivo sarebbe fissato per domenica 13 giugno, domani sapremo se la foratura di Sangiovanni Valdarno è stata riparata in tempo per terminare tutto il percorso. Il San Marino è davanti al bivio: vincere e continuare la scalata, in tutti gli altri casi comincerebbe una discesa che nessuno sa dove potrebbe portare. Ai Titani serve la vittoria con qualsiasi risultato. Avanti tutta e nessuna paura di fronte ad avversari assolutamente alla portata. Lo staff tecnico, sfrutterà tutto il potenziale offensivo: Grassi–Cesca-Gasparello dal primo minuto. Inutile sottolineare che dopo la prova opaca dell’andata, tutti gli occhi saranno puntati sul bomber friulano, dal quale ci si attende il riscatto. Ampio respiro alla manovra cercheranno di darlo, Sorbera e Poletti sistemati sulle due corsie, con Cazzamalli e Testa interditori. Dietro gli unici dubbi : Gilardi ha la febbre e non verrà convocato. Sicuri Tafani e Aquino, ballottaggio per una maglia tra Baldini e Ligi. Nonostante qualche difficoltà per reperire i biglietti sembra che i sammarinesi stiano rispondendo agli appelli della società e lo stadio olimpico regalerà un ottimo colpo d’occhio. Almeno trecento tifosi della Sangiovannese verranno sistemati in Tribuna Lato Mare. La gara decisiva, sarà diretta da Davide Massa di Imperia. Per l’arbitro ligure in odore di promozione, 29 gare in Prima Divisione, 34 in Seconda.

Lorenzo Giardi