Logo San Marino RTV

Serie B, 26 i gol realizzati nella sedicesima giornata

29 nov 2009
Ventisei i gol realizzati nella sedicesima giornata del campionato di serie B, in attesa dei due posticipi, Reggina-Brescia e Mantova-Cittadella.
La capolista Ancona viene bloccata al Conero da un coriaceo Sassuolo.
Emiliani avanti con una punizione di Masucci, evidente la deviazione che mette fuori causa Da Costa.
Il pareggio arriva sei minuti più tardi con il solito Mastronunzio, che poi a metà ripresa inventa un gol da applausi per il vantaggio marchigiano. Una disattenzione difensiva permette a Noselli di siglare il 2-2.
Si ferma a quota 14 la serie positiva del Cesena. I romagnolo cadono sul campo dell’Empoli, che trova il vantaggio sul finire di tempo con Coralli. Il 2-0 porta la firma dell’ex di turno, Mirko Valdifiori.
Gol e spettacolo anche a Frosinone dove l’Albinoleffe trova il vantaggio con Cellini. Il pareggio è un capolavoro del ex riminese Basha. Bergamaschi ancora in vantaggio con un gran destro di Perico, mentre il definitivo 2-2, arriva al novantesimo con Santoruvo.
Vittoria in rimonta del Lecce, che soffre l’avvio spumeggiante del Grossetto. Toscani addirittura sul 2-0 con un doppietta di Pinilla.
Una punizione di Fabiano riapre la sfida di via del mare. Ad inizio ripresa il paregggio di Angelo e poi gran gol di Giacomazzi che vale il primato in classifica.
Vola il Modena di Apolloni che al Braglia supera l’ostacolo Triestina. Vantaggio giallo-blu con il tap-in di Bruno, che chiude i conti nella ripresa, controllo e sinistro vincente.
Il Vicenza si aggiudica il derby sul campo di un Padova, alla terza sconfitta consecutiva. Botta e risposta nel primo tempo, vantaggio vicentino con Sestu e pareggio biancoscudato con Trevisan.
Nella ripresa sale in cattedra Bjelanovic, che prima fallisce un calcio di rigore, poi trova sotto misura, la rete del 2-1.
Seconda vittoria di fila per il Piacenza di Ficcadenti. L’Ascoli si porta in vantaggio con il tocco di Bernacci, sul destro di Luci. La rimonta comincia con il siluro di Rincon e si concretizza con Moscardelli, che sfrutta la colossale ingenuità di Micolucci.
Colpo del Crotone a Torino e panchina di Colantuono sempre più a rischio. Gabionetta serve a Petrilli il pallone del vantaggio, poi la frittata di Sereni per il 2-0 dei calabresi. Inutile e solo per le statistiche il gol di Rolando Bianchi.

Palmiro Faetanini