Logo San Marino RTV

Lo stadio Manuzzi si rifà il trucco

23 ago 2011
Lo stadio Manuzzi si rifà il trucco
Lo stadio Manuzzi si rifà il trucco
Il restyling del Manuzzi procede a pieno ritmo. L’obiettivo è chiaro: essere pronti il 10-11 settembre per ospitare il Napoli alla seconda di campionato. In primis i lavori riguardano la rizollatura del campo, con ruspe e trattori che stanno procedendo a mettere in sesto il manto erboso, allargandolo, secondo regolamento, di oltre un metro. Sarà artificiale ma soprattutto il primo prodotto al mondo per intaso al 100% naturale. A proposito di zolle prelevate dal vecchio manto erboso, quello naturale per intenderci. Due venditori ne hanno messo all’asta tre su Internet. Due sono già state vendute all’esorbitante prezzo di 5.250 euro cadauna. Alla faccia della crisi. Il maquillage del Manuzzi proseguirà sulle tribune, zona distinti. Verrà abbattuta, in perfetto stile inglese, la barriera che divide gli spettatori dal terreno di gioco. Sostituita da una automatica che si alzerà elettricamente, al massimo di 1 metro e 10, a secondo del grado di criticità della partita. I posti a sedere aumenteranno e gli spettatori avranno a disposizione un monitor fisso per rivedersi i replay delle azioni di gioco. Verrà ampliata la zona riservata ai giornalisti. Passerà da 60 a 100. Eliminazione delle reti respingi pallone dietro le porte, un maxi schermo fissato sulla curva mare e sky box a bordo campo completeranno l’opera e renderanno il Manuzzi un autentico gioiello.

Piero Arcide